La bibbia di Lutero

GRANDI APPUNTAMENTI

Mostra molto interessante al Museo diocesano di Padova, aperta fino al 28 gennaio 2018. Si tratta dell’esposizione della Bibbia di Lutero recuperata e restaurata, un rarissimo esemplare stampato a Wittenberg nel 1556 nella traduzione dello stesso Lutero. Ricco di note a margine, che saranno oggetto di studio, il volume porta molte incisioni che ne fanno un oggetto prezioso. Il restauro è costato sei mesi di lavoro certosino per rimediare ai danni prodotti dall’umidità e dai morsi dei topi. Il libro è di considerevoli dimensioni: ha 12 centimetri di spessore ed è l’unico esemplare fra quelli segnalati in Italia prodotti tra il 1545 e il 1600. Porta una rara incisione con il volto di Lutero e un “Epitaphium” in versi a lui dedicato, incollata nel contro piatto anteriore. Autrice del restauro è Melania Zanetti. Accanto a questa Bibbia sono esposti altri esemplari di Bibbie provenienti dalla Biblioteca Capitolare: alcuni incunaboli e alcune cinquecentine, un’altra Bibbia in latino cinquecentesca a stampa con incisioni e una in italiano del Settecento.

a.p.