//“Viva Sofia”, service a costo zero
Viva-Sofia-primo-soccorso

“Viva Sofia”, service a costo zero

Lions Club Contarina Delta Po

Corso di primo soccorso e rianimazione polmonare di base

Il club Lions “Contarina Delta Po”, accolto nella prestigiosa sede della Fondazione adriese “Franceschetti e Di Cola” da Marco Bonaldo, nella duplice veste di presidente del Club Lions e della Fondazione stessa, grazie alla preziosa e volontaria disponibilità della dott.ssa Monica Moro, anestesista e rianimatrice della Casa di Cura di Porto Viro, è stato portato a termine il “Viva Sofia”, un Corso di primo soccorso e rianimazione polmonare di base che ha lo scopo di fornire conoscenze e procedure utili a salvare una vita in attesa dell’arrivo del personale del 118. Nato in casa Lions come “Service a costo zero”, è dedicato a Sofia, una bambina alla quale la mamma ha salvato la vita, rimuovendo – grazie a semplici ma ben precise manovre – un corpo estraneo alimentare dalle sue prime vie respiratorie.

Appunto su questa problematica si è inoltrata la dott.ssa Moro, che con qualche battuta ad effetto (“quando arrivate dal paziente in situazione critica, viene prima la vostra sicurezza, poi quella del paziente!”), una panoramica delle situazioni più frequenti (fratture, distorsioni, lussazioni; ferite da taglio, amputazioni; ustioni da fuoco, sostanze chimiche o corrente elettrica; pericoli di soffocamento e altre problematiche analoghe) e la dimostrazione pratica di come disostruire le prime vie respiratorie da corpi estranei alimentari, ha messo a disposizione la propria esperienza attuando – da buona socia Lions – un Service che sarà anche a costo zero, ma che ha un valore enorme per chi venisse a trovarsi in una di queste situazioni critiche.

“Viva Sofia” è un nuovo fronte nel campo del servizio del Club deltino, dopo aver portato a termine la fase locale del concorso internazionale “Un Poster per la Pace”, che ha decretato la vittoria di Irene Duò, studente della 3ªC della Scuola Media “Marin Sanudo il Giovane” di Rosolina; dopo la collaborazione con l’associazione “Pianeta Handicap”; dopo la firma della convenzione con la Casa di Cura “Madonna della Salute” di Porto Viro per la fornitura di alcuni tablet e della fornitissima biblioteca di audiolibri (definiti Libro Parlato in casa Lions). E naturalmente, in attesa delle prossime attività di servizio di imminente attuazione.

Orazio Bertaglia