//Il destino della strada arginale tra via Garibaldi e via Maestri del lavoro
via-garibaldi-taglio-di-po

Il destino della strada arginale tra via Garibaldi e via Maestri del lavoro

TAGLIO DI PO

Quale futuro per il tratto di strada arginale tra via Garibaldi e via Maestri del lavoro? Silvia Chiereghin, consigliere di minoranza della lista civica “Per Taglio di Po uniti con Layla Sindaco” ha presentato una interrogazione al sindaco, Francesco Siviero e all’assessore ai lavori pubblici e urbanistica, Davide Marangoni, per sapere se sono previsti degli interventi, con i relativi tempi di esecuzione, al fine di effettuare la manutenzione al manto stradale; se sono previsti degli interventi, con i relativi tempi di esecuzione, per allargare la carreggiata stradale; se è prevista l’introduzione della segnaletica verticale con le indicazioni per l’uscita dal centro urbano.

L’interrogante ha fatto presente al sindaco e all’assessore Marangoni che la realizzazione della pista ciclabile su via Garibaldi ha reso necessaria l’introduzione della viabilità a senso unico sulla stessa strada, dall’intersezione con viale J. F. Kennedy fino all’argine del Po; che la viabilità in uscita dal paese è stata sensibilmente modificata per quanti provengono dal centro urbano attraverso il tratto arginale, risultando obbligatoria la percorrenza della strada arginale compresa tra via Garibaldi e via Maestri del Lavoro, passando davanti all’ecocentro.

Inoltre ha fatto presente che lo stato attuale della suddetta strada arginale presenta un elevato livello di incuria derivante dalla mancata manutenzione (anche ordinaria) del manto stradale (avvallamenti, dislivelli e buche); che la carreggiata in essere non è sufficientemente ampia da garantire il doppio senso di marcia; che tale situazione non permette una viabilità fluida e sicura di pedoni, ciclisti ed automobilisti, spesso costretti ad uscire di carreggiata per evitare danni ai mezzi o, peggio, per scongiurare incidenti, peraltro già accaduti; che all’intersezione del tratto arginale con via Garibaldi manca completamente la segnaletica verticale con le indicazioni per l’uscita da Taglio di Po; che non sono mancate segnalazioni e lamentele da parte della cittadinanza, anche sui mezzi di comunicazione online.

Il consigliere Chiereghin ha chiesto risposta scritta nei termini previsti dal Regolamento e che l’interrogazione sia inserita nel prossimo Consiglio Comunale.

 Giannino Dian