//BREVI DAL DELTA

BREVI DAL DELTA

* PASQUA: AUGURI E COZZO DELLE UOVA – [Delta]. Anche se in tono un po’ minore rispetto ai decenni precedenti, la tradizione riunisce ancora alla gara del cozzo delle uova tanti partecipanti piccoli e grandi, tutti entusiasti e contenti. In più parti i cittadini si sono organizzati da soli, qualche Pro Loco ha organizzato in modo più accurato gli iancontri.

* VACCINI: CONCESSA PROROGA PER ASILO E SCUOLA MATERNA – [Rosolina]. Il Consiglio Comunale, dopo aver opportunamente valutato la situazione, ha deciso con voto unanime – per i bambini dell’asilo e della scuola materna -, di rimandare alla fine di questo anno scolastico l’obbligo delle vaccinazioni previste per legge. I genitori contrari alle vaccinazioni avranno così modo di prendere le opportune soluzioni o decisioni.

* MUSICA OPERISTICA: RICCARDO ZANELLATO – [Porto Viro]. Il Delta può vantare molti personaggi nel campo della cultura. Uno di questi è il basso Riccardo Zanellato, che la scorsa settimana era a Buenos Aires per cantare lo “Stabat Mater” di Rossini nel famoso Teatro “Colon”. Dopo qualche giorno, è stato possibile vederlo su Rai 5 ne “La Sonnambula” al Teatro dell’Opera di Roma. A fine luglio lo vedremo all’Arena di Verona nel “Nabucco”. Poi lo attende “Attila”, per il grande festival verdiano.

* € 80.000 + € 40.000 = € 120.000 – [Delta]. Il primo addendo è della Fondazione Cariparo, il secondo addendo è della Regione Veneto. La somma totale è per sostenere MyDeltaSlow, un progetto ideato dall’associazione “My Delta” (= gruppo di giovani del Mab Forum 2017) e dall’Ente Parco. L’obiettivo a cui si punta è: aumentare la ricettività per il turismo, incentivare una sinergia tra le imprese, incentivare il cicloturismo, valorizzare l’identità locale con percorsi didattici per gli alunni delle scuole del Delta.

* AUTO STORICHE: FIAT 500, FIAT 600, TOPOLINO E… – [Taglio di Po]. Lunedì dell’Angelo c’è stato il “Raduno del Delta” delle macchine storiche. Dopo il raduno in Piazza Venezia e la benedizione dei veicoli e dopo un giro per le vie del centro con varie soste, si è partiti per fare il giro di Porto Viro, Bottrighe e Cavanella Po. Qui dopo l’aperitivo, partenza per Papozze e relativo pranzo. A tavola, tra le macchine è stata eletta “MISS 500”.

* CINEMA: IL NEOREALISMO È NATO NEL DELTA – [Delta]. A Rovigo è stata inaugurata la mostra “Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi”, che rimarrà aperta fino a luglio con orario 9-19 nei giorni feriali e orario 9-20 il sabato e i giorni festivi. Si tratta di una importante rassegna di 80 anni di film, documentari, sceneggiati e produzioni televisive di un territorio “con un fascino unico” e dove è possibile viaggiare nel tempo. Appare evidente che non è facile riassumere qui la mostra, che si snoda in 15 sale ove si proiettano anche i film. Ma una cosa va evidenziata. Il neorealismo cinematografico non è nato con il film “Roma città aperta”, come di solito si crede, ma è nato nel 1943 con il film “Gente del Po” realizzato proprio da Michelangelo Antonioni.

A.Bullo