//I 20 anni di Anteas Cisl
anteas-cisl-bussana

I 20 anni di Anteas Cisl

PORTO TOLLE

Sarà il ristorante “Bussana” la location per festeggiare i 20 anni di attività e di storia dell’Anteas-Cisl di Porto Tolle che si farà domenica 15 aprile. Sarà anche l’occasione, come da programma, di ricordare chi ha “costruito” l’associazione. Tutti i presidenti saranno ricordati dal presidente Alessandro Bertaglia e dai rappresentanti sindacali della Federazione pensionati della Cisl.

Come si giunge a questo traguardo? Il 2017 è stato un anno caratterizzato da una serie di iniziative finalizzate a riunire tutti i soci nello spirito di aggregazione che è il dna dell’Associazione: momenti culturali e sociali, la festa di primavera, incontri nelle frazioni, pranzi sociali, i soggiorni climatici e l’assistenza agli anziani per ogni loro problema di trasporto. “Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini e dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore”. Una citazione di Papa Francesco che mette al centro di tutto gli anziani e i bambini. E questo succede in Anteas con i volontari attivi ogni giorno e con qualsiasi tempo come i volontari nelle scuole, le accompagnatrici a custodia dei bambini; i vigili nonni nei plessi scolastici di Ca’ Tiepolo, Donzella e Scardovari in diretta sintonia con la Polizia locale.

I numeri dicono che in un anno le presenze sono state 1535 vuol dire 767 ore di presenza per la sicurezza degli alunni nelle scuole elementari e medie.

La relazione parla anche delle accompagnatrici sui pulmini per le scuole dell’infanzia a Ca’ Tiepolo, Donzella, Polesine Camerini e Boccasette e nel 2017 sono stati garantiti 1.695 servizi per un totale di 3.051 ore impegnate per la sicurezza dei bambini trasportati.

Per la sorveglianza, sempre in ambito scuole, i servizi garantiti sono stati 184 per 46 ore di lavoro. Arriviamo ai pasti caldi che nel periodo gennaio-giugno 2017 sono stati distribuiti nella scuola elementare di Ca’ Tiepolo, che adotta il tempo prolungato, e che vedono due volontarie Anteas in aiuto a chi ha il servizio, quindi anche ordine, pulizia e sistemazione delle vettovaglie per il turno successivo.

Anche qui i numeri sono: 109 servizi per 327 ore impegnate. Pure organizzato il Pedibus per accompagnare, a piedi anziché in pullman, gli alunni delle elementari: solo per il mese di maggio con la sorveglianza di una volontaria Anteas. Altro importante servizio è il trasporto agevolato che su incarico del Comune è gestito con volontari Anteas autisti, con mezzi comunali in comodato d’uso grazie ad una convenzione con l’Ufficio Socio sanitario comunale. Nel corso del 2017 i viaggi sono stati 69 in Comune e 85 fuori Comune per un totale di 154 viaggi; con 204 trasportati più 40 accompagnatori. Per un totale di 244 utenti e con un percorso di oltre km 12.000.

C’è anche un affidamento da parte del Tribunale di Rovigo per lavori socialmente utili. In conclusione: Anteas Porto Tolle forte degli oltre 200 associati, ha garantito anche nel corso del 2017 servizi indispensabili nel mondo del sociale a Porto Tolle e che da tutti è riconosciuto in termini di serietà e disponibilità e non solo dagli utenti ma soprattutto dalla Pubblica Amministrazione e cui rapporti si sono consolidati nel corso del tempo. Questi i fatti. L’evento del 15 aprile a Tolle sarà anche l’occasione di fare festa con gradite sorprese per tutti. È assicurata la presenza dei dirigenti provinciali e del territorio e del Sindaco di Porto Tolle Bellan.

Luigino Z.