//Con Lorenzo si può!
Lorenzo-Baglioni

Con Lorenzo si può!

Imparare la grammatica, la fisica e le altre materie a ritmo di musica?

MUSICA E DIDATTICA

Se già Fiorello negli anni ’90 aveva unito musica e poesia nella sua “San Martino”, nel 2000 invece ci ha pensato Lorenzo Baglioni ad unire musica e “didattica”: la fisica ne “Le leggi di Keplero”, la grammatica ne “Il congiuntivo”, la matematica ne “Il teorema di Ruffini”, successivamente la matematica nei “Logaritmi”. Conosciamo meglio il giovane cantautore, classe ’86, laureato in matematica e con una grande passione per la musica e la recitazione: un mix che ha davvero portato a degli ottimi risultati. Lorenzo, molto gentilmente, si è reso disponibile a rispondere alle nostre domande.

1) La musica è…

È un mezzo di comunicazione potentissimo, forse il più efficace mai trovato. Permette di raccontare storie incredibili arrivando davvero al cuore e alla pancia delle persone. È per questo che ho scelto questo mezzo di comunicazione per cercare di abbattere, o almeno aggirare, il muro tra gli insegnanti e gli studenti col format delle canzoni didattiche.

2) La matematica è…

È una struttura del pensiero umano, un modo di ragionare, di vedere le cose. È organizzazione, disciplina e metodo: la matematica è quella cosa che ci permette di capire perché se Pierino ha 10 uova e ne rompe due ne rimarranno 8 intere, come di mandare un razzo sulla luna.

3) Cosa ci racconti del tuo impegno contro il bullismo e cyberbullismo?

È una cosa che mi sta molto a cuore. Non si capisce quanto il bullismo possa essere dannoso e doloroso finché non lo proviamo sulla nostra pelle. È impegno di tutti noi educare i ragazzi fin da piccoli alla sensibilità verso gli altri, unico modo per sconfiggere questi atteggiamenti scorretti di relazioni interpersonali.

4) Com’è il tuo rapporto con la fede?

Sono molto affascinato dalla fede, da sempre. Non sono credente, ma in continua ricerca di qualcosa in cui credere.

Grazie, Lorenzo; al prossimo successo!

Viviana T.