//“Progetto musica”
Arpa

“Progetto musica”

CAVARZERE

Scuole “Cappon” e “Giovanni XXIII”

In un territorio come quello di Cavarzere ad alta vocazione musicale, anche il mondo scolastico non può esimersi dal portare avanti questa grande tradizione. Così, grazie ad un corpo docente qualificato che fa gruppo attorno a progetti di grande valore educativo ed artistico, anche l’annualità che si è da poco conclusa è stata caratterizzata da varie iniziative altamente significative.

Quelle più recenti in ordine di tempo, ma non le uniche, sono state le seguenti. In primis la conclusione del “Progetto organo”, che ha visto i ragazzi di tutte le classi 5ª delle scuole primarie guidati sulle note di questo suggestivo strumento dal prof. Filippo Turri. Inoltre la realizzazione di una vera e propria opera, l’Aida, da parte dei ragazzi delle classi 1ªB, 1ªF, 2ªC, 2ªF e 3ªC della scuola secondaria di primo grado “A. Cappon”, andata in scena di recente al teatro “Goldoni” con gran soddisfazione dei giovani interpreti e del team di docenti che li ha seguiti.

Infine, la giornata di conoscenza dell’arpa che la prof.ssa Veronica Scarpa (nella foto) ha regalato ai piccoli alunni della scuola “Giovanni XXIII”, che grazie all’insegnante hanno potuto vivere un’esperienza indimenticabile ascoltando la storia, le curiosità e soprattutto le affascinanti melodie di uno dei più antichi strumenti esistenti. “La musica è fondamentale per far volare la fantasia e la creatività dei bambini e per creare quel concetto di bellezza estetica e morale che sarà fondamentale per la loro vita di futuri cittadini”, hanno affermato in un’unica voce le docenti della “Giovanni XXIII” che hanno caldeggiato l’iniziativa. E non c’è che dar loro ragione.

Laura Bertaglia