//Il ponte di Boscochiaro
ponte boscochiaro

Il ponte di Boscochiaro

LAVORI PUBBLICI

Sollecitato il completamento da Sinistra Italiana

Ecco un altro appropriato “richiamo” della Sinistra Italiana alla giunta Tommasi, della cui maggioranza fa parte: questa volte sul ponte di Boscochiaro, che attraversa il canale Gorzone e unisce la località alla provinciale arginale sinistra con Chioggia. La “sveglia” riguarda l’esecuzione delle opere complementari, finanziate dallo Stato a fondo perduto con € 368mila.

Il nuovo ponte di Boscochiaro, una delle più popolose frazioni di Cavarzere, è stata inaugurato e aperto al pubblico dal dicembre 2016. Si tratta di un’opera pubblica importante per tutta la comunità cavarzerana ma ancora, purtroppo, in attesa di completamento, nonostante l’ultimo finanziamento che risale ormai a 3 anni fa.

Di fronte a questa constatazione, Sinistra Italiana dice che “è lecito chiedersi se da quando è iniziato l’iter amministrativo-tecnico” non sia passato troppo tempo per il completamento dell’opera: “una domanda che i cittadini si pongono”, finora senza risposta; ma alla quale “l’amministrazione comunale di Cavarzere dovrebbe fornire risposte chiare” sul perché (evitando anche le critiche dell’opposizione consiliare). “Magari organizzando un incontro pubblico” opportuno con la cittadinanza di Boscochiaro. Com’è noto, il ponte in questione, che sostituisce quello precedente in condizioni “instabili”, è stato realizzato utilizzando un finanziamento, sempre a fondo perduto, da parte dello Stato, a valere sui Patti territoriali dell’ex provincia veneziana.

Rolando Ferrarese