//BREVI DA CHIOGGIA n.41 – 2018

BREVI DA CHIOGGIA n.41 – 2018

*Brutto episodio il 23/10 in corso del popolo in pieno centro: il 36enne Alessandro Boscolo Sesillo spalleggiato dal 41enne Otello Cavallari ha accoltellato il 51enne Massimo Dario, soccorso dal dr.Zennaro e ricoverato all’ospedale. Il reato è stato derubricato da “tentato omicidio” a “lesioni aggravate”. Alessandro B.Sesillo (autore delle 2 coltellate) resta in carcere, Otello Cavallarin agli arresti domiciliari. 25 giorni di prognosi per il ferito.

*Aperta il 25/10 un’aula studio presso la scuola media Pascoli di Sottomarina: grazie alla collaborazione dei ragazzi del Forum Giovani sarà possibile utilizzarla dalle 20.30 alle 22.30. Sarà aperta il giovedì e martedì. Si cercano altri volontari. Info 0415534918.

*Aperto a Chioggia un circolo di “Fratelli d’Italia”: portavoce Alessandro Penzo. Tra i punti di impegno in vista di appuntamenti elettorali sono il tema dell’immigrazione (contro l’accattonaggio), la sicurezza (potenziamento dell’organico delle forze dell’ordine) e la viabilità.

*Il settore Servizi sociali dà notizia di un bando regionale a sostegno di famiglie in difficoltà che vogliano fare migliorie alle abitazioni per ridurre i consumi di energia (stufe più moderne, coibentazione di pareti, infissi adeguati): rivolgersi agli uffici locali

*Situazione dei ponti a Chioggia. Sono 5 le strutture monitorate dagli uffici del Comune. Lo ha precisato l’ass. ai LL.PP. Messina in una riunione chiesta da Pd e Lega: sottopasso ferroviario, cavalcavia di B.S.G., i due sul canale Fossetta, il ponte a Piovini.

*Inaugurata domenica scorsa presso Corte Salasco a Cavanella d’Adige quella che si può chiamare “Casa delle associazioni” in quanto è stata affidata dal Comune a “Vivere Anteas” e al circolo Auser di S.Anna, mentre potrà essere utilizzata anche dal Comitato di frazione locale.

*In via Naccari in Tombola nella notte tra il 27 e il 28 ottobre spettacolare incidente senza gravi conseguenze: una Ford Ka con alla guida un giovanissimo chioggiotto e altri due amici a bordo, forse per un colpo di sonno dell’autista, ha sbandato abbattendo due lampioni. Lievemente feriti gli occupanti.

*Anche numerosi chioggiotti e chioggiotte domenica scorsa hanno partecipato con i ben 13.000 atleti alla Venice Marathon e alla 10 km, nonostante l’insidia dell’acqua alta. Applausi per tutti gli atleti che hanno sfidato il maltempo. Ottima l’organizzazione che ha fatto fronte a tutto.

*Torna la questione rifiuti spiaggiati. Veritas insiste con la Regione perché a pagare il milione di euro si spesa non siano solo i cittadini dei paesi rivieraschi (tra cui Chioggia), ma tutti i comuni dell’entroterra convergenti sui corsi d’acqua (Brenta, Adige e anche Po).

E.B.