//Post-Iniziaione cristiana: un sussidio per prosgeuire

Post-Iniziaione cristiana: un sussidio per prosgeuire

La sfida più grande dell’Iniziazione Cristiana è che, appunto, deve dare inizio all’esperienza cristiana, non segnarne inesorabilmente la fine, come, purtroppo, spesso accade.
Ci siamo chiesti tante volte: come fare?
Anticipare l’età dei Sacramenti ha anche lo scopo di provare ad inculcare nella mentalità del popolo cristiano la convinzione che questi non sono la meta, lo scopo finale, ma un inizio.
Dopo la Cresima e la prima Eucaristia la vita cristiana continua, come pure la formazione.
L’Ufficio Catechistico Diocesano e la Pastorale Giovanile, cooperando insieme, hanno provato ad offrire un aiuto alle Comunità per approntare dei percorsi di post cammino di Iniziazione Cristiana, segnati dall’età della preadolescenza. Si tratta di un sussidio, confezionato a più mani, che, oltre ad offrire spunti per incontri, dà il piano e la cornice del cammino: un percorso di tre anni (il sussidio si riferisce al primo), segnato da temi precisi e da un numero di incontri zonali o diocesani che hanno lo scopo di creare una relazione simpatica e proficua con un mondo, come quello della preadolescenza, che, a parte significative eccezioni, abbandona la Chiesa e qualunque esperienza tipicamente cristiana.
L’antropologia fa da sfondo al primo anno: dopo una riflessione sull’identità personale si arriva, attraverso l’analisi del desiderio di felicità insito nel cuore umano, alla scoperta di Dio.
Gli incontri proposti riflettono stili diversi: giochi, animazione, film, momenti di discussione e riflessione, incontro con testimoni o esperienze attuali. Ognuno può trovare il più adatto al proprio gruppo di ragazzi.
Il sussidio non crea l’incontro: prima ci dev’essere una relazione umana da cui partire. È un aiuto, uno strumento che può essere accostato a molti altri disponibili. L’importante è avere chiaro il piano che fa da sfondo al tutto, per non girovagare a caso come liberi battitori, tenendo presente che si è parte di una Comunità diocesana che ha intenzione di camminare assieme.
Il gruppo si rimetterà al lavoro per progettare il secondo anno: è pronto ed aperto ad accogliere stimoli e critiche costruttive per rispondere al meglio ai bisogni delle nostre realtà parrocchiali e/o vicariali.

***
Sabato 24 novembre dalle ore 15 alle ore 18.30, presso la Comunità parrocchiale della Navicella, si terrà l’Assemblea diocesana dei Catechisti e Animatori.
Avremo modo di riflettere insieme, aiutati dal salesiano don José Luis Moral, su come aiutare ragazzi e famiglie a comprendere l’importanza di un cammino di fede che non termina con il cammino della Iniziazione cristiana e su come è possibile incontrare il mondo dei preadolescenti. L’incontro offrirà così l’occasione di presentare a tutti e in particolare agli animatori di questa fascia di età il Sussidio preparato.
don Danilo