//Festa delle Benemerenze
coni-rovigo-benemerenze-2018

Festa delle Benemerenze

AL CONI DI ROVIGO

Organizzata a Palazzo Roncale di Rovigo la cerimonia per la consegna delle Benemerenze sportive del Coni con il supporto della Fondazione Cariparo. Oltre alle medaglie e le Stelle di bronzo al merito sono stati consegnati i “Premi Coni Point di Rovigo”. Ha presentato la serata Paolo De Grandis di Delta Radio.

Il delegato provinciale del Coni Lucio Taschin: “Questa cerimonia è un momento per premiare chi è stato autore di prestazioni sportive di rilievo ma anche per riconoscere il giusto merito a chi ha dedicato tanto tempo alla crescita dello sport polesano e ogni anno in questa occasione incontriamo tanti amici e siamo felici di poterli celebrare”.

A parlare poi è stato Gianfranco Bardelle, presidente del Coni Veneto, che non ha risparmiato, nell’occasione, di mandare una frecciata a chi vorrebbe un ridimensionamento del Coni . L’assessore allo sport del Comune di Rovigo Andrea Bimbatti ha ringraziato i numerosi presenti e ha ricordato che il Comune di Rovigo è sempre a disposizione dello sport locale. La Cariparo era presente all’evento con Laura Foralosso, Willy Pagani e Flavio Zampieri che hannosottolineato quanto la Fondazione tiene alla crescita dello sport. In chiusura è intervenuto l’assessore regionale Cristiano Corazzari: “Per me, che non ho mai fatto tanto sport, avvicinarmi a questo mondo è stata una grande scoperta. Il Veneto, con i suoi 460.000 tesserati, è una Regione di sport, di quello vero, fatto di sani principi e valori. ”. Il premio Panathlon International Club Rovigo è stato consegnato a Lucio Taschin per l’impegno e per il sostegno al movimento sportivo della nostra provincia. Le “Stelle di bronzo” ai dirigenti sono andate a: Gianfranco Piombo per il tennis; Ignazio Santin per il calcio; Giovanni Spagna per il pattinaggio; Carlo Pavanini per il calcio. “Stelle di bronzo al merito sportivo” per 3 atleti polesani campioni d’Italia nel 2017: Nicola Baldan, pilota turismo endurance; Enrico Lucchin, Rugby Calvisano; Daniele Malengo per il Baseball Rimini. Questi i premi Coni Point: Calcio, Thomas Zanirato Asd Turchese calcio; Ginnastica, Matilda Cavallaro, Sar ritmica gimnasia; Fijlkam, Elena Roversi, Sen shin kai Rovigo; Nuoto, Giulia Maggio, Padovanuoto/Rovigonuoto; Pugilato, Nicolò Castellacci, Pugilistica rodigina; Atletica leggera, Andrei Neagu, discobolo ssd.; Pattinaggio, Alice Sarti, Freetime Badia Polesine; Bocce, Vitalino Belloni, Asd bocciofila Boara; Us Acli, Massimo Borghesan, Velo club Badoera; Ciclismo, Roberto Frigatti, Liberi ciclisti Adria; Triathlon, Nicola Battocchio, Rhodigium team; Csi Rovigo, Giovanni Cattozzi, Csi Rovigo; Sport equestri, Andrea Caselli, Centro equestre Cristina; Basket, Stefano Marangon, Scuola basket polesine Rosolina; Kick Boxing, Alessandro Boscolo e Paolo Cavalcanti, Areasport; Rugby, Giorgio Golfetti, Rugby Badia; Tennis, Massimo Callegaro, Ct Rovigo asd; Scherma, Leszek Martewicz, Centro scherma Rovigo; Pallavolo, Luigi Veronese, Delta volley Porto Viro; Baseball, Paolo Rondina, Baseball softball club Rovigo; Cip, Diego Santimaria, Polisportiva qui sport Trecenta; Cip: Luciano Cese, Stefani Braghin, Gregorio Crocco, Annalaura Lanfredi, Elisa Baccaro, Sara Zanca, di “Uguali Diversamente”. Il “Premio Giornalismo sportivo” è andato a Sergio Sottovia, giornalista, che da anni racconta sul sito polesinesport.it. Premi anche alle ragazze di indirizzo sportivo del liceo “Paleocapa” di Rovigo e a chi non c’è più: Antonio Parini e Graziano Cominato consegnati ai familiari dei due sportivi. Infine durante la serata è stato possibile acquistare il libro di Alberto Cristiani e Nadia Bala intitolato “Ruote Alate”, il cui ricavato andrà in beneficenza.

N.S.-L.Z.