//Libri n.45 – 2018
libri-45-2018

Libri n.45 – 2018

Lo-sconosciutoI fratelli

Il racconto di questo fatto mi aveva sfiorato qualche tempo fa, ma non ci avevo quasi badato: sembrava una notizia ben inventata. La sorpresa arriva quando mi capita tra le mani uno striminzito libretto che subito trattiene il lettore fino all’ultima pagina. In una notte chiara del maggio 1940, due fratelli, entrambi soldati, aspettano in una stazione il treno che li riporterà a casa in licenza per partecipare al matrimonio della sorella. Nell’attesa, uno dei due racconta che quattro mesi prima, durante una perlustrazione, ha ucciso un soldato tedesco; frugando nelle sue tasche ha trovato una fotografia del loro padre, dato per disperso e creduto morto da oltre vent’anni; il volto del soldato ucciso era stranamente somigliante a quello del padre. La conclusione si può immaginare, e ancor più il messaggio che ne deriva: siamo realmente tutti fratelli, e quando si uccide un altro uomo, si uccide un fratello. L’autrice è una donna ucraina di lingua francese, morta ad Auschwitz nel 1942. Il racconto è seguito da una significativa analisi di un esegeta, gesuita belga.

Angelo Busetto

Irène Némirovsky, Lo sconosciuto, EDB, Bologna 2018, pp. 60, € 7,00.

Dio-ha-bisogno-degli-uominiLa vita è vocazione

Incontrare questi discorsi e omelie del card. Scola ai sacerdoti e seminaristi della diocesi di Milano, ora che ha lasciato il ministero episcopale, li fa ulteriormente apprezzare come parole di un padre della Chiesa. Sorprende, di intervento in intervento, il senso dell’unità. Unità della vita, che non è divisa tra interiore ed esteriore, soggettività e azione pastorale, e dove persona e comunità si richiamano e si corrispondono. Unità della Chiesa, particolare e universale, contemplativa e missionaria, funzionale nelle sue componenti, tutte riconosciute e valorizzate. Scola si rivolge ai sacerdoti nella festa di san Carlo e nelle assemblee diocesane; svolge le omelie della Messa crismale del giovedì santo e quelle delle ordinazioni sacerdotali e diaconali, dialoga con i seminaristi in vari incontri. La linea di fondo è che la vita stessa è vocazione, cioè dono e chiamata di Dio, che viene a specificarsi nei singoli percorsi personali. La libertà della persona è il secondo elemento costitutivo della vita umana; le circostanze che accadono ne sono l’ambito provvidenziale.

A.B.

Angelo Scola, Dio ha bisogno degli uomini, BUR, Milano 2016, pp. 230, € 13,00

zeviniLectio divina per tutti

Scorrendo queste pagine il lettore viene condotto con profitto all’interno della grande tradizione della Chiesa, che ha partorito e nutrito nei secoli la Lectio Divina, dagli antichi padri fino al Concilio Vaticano II. L’autore raccoglie il “meglio” delle pubblicazioni sull’argomento arricchendolo di scritti dei Padri della Chiesa facendo così del testo una vera e propria interessante antologia su questa pratica di lettura orante della Parola di Dio. Sottolineo la preoccupazione pastorale dell’autore espressa fin dalle prime righe: “La pratica della lectio nella vita cristiana è una meta alla portata di tutti, grandi e piccoli, dotti e incolti. Essa introduce ogni credente a un cammino autentico di spiritualità cristiana, che porta all’intimità e alla comunione con Dio e i fratelli”. L’opera del salesiano Giorgio Zavini risulta autorevole in quanto raccoglie il frutto di tanti anni di esperienza nell’ascolto orante e nella condivisione della parola di Dio, esperienza vissuta in comunità e in gruppi tanto di giovani quanto di adulti. A dare ulteriore valore al libro sono le due “appendici” che raccolgono la lettura completa dello scritto di Guigo II il Certosino (IV secolo) concernente la “Scala dei monaci” o “Sulla vita contemplativa” (un testo poco conosciuto ma fondamentale per una comprensione maggiore del tema) e un’ampia bibliografia che permette di accedere ad un approfondimento ulteriore per chi desiderasse vivere una spiritualità viva, moderna, ancorata alla tradizione della Chiesa, fondata non sulla dottrina ma sulla Parola di Dio, come più volte auspica papa Francesco nella EG per una nuova evangelizzazione.

Massimo Ballarin

Giorgio Zevini, La lectio divina: silenzio, parola, comunità. Metodo ecclesiale ed orante per leggere le Scritture, ed. Queriniana, Brescia 2018, pp. 217, € 14,00.

grande libro nonniCondividere con i bimbi

“Il grande libro dei nonni” è rivolto a chi ha dei nipoti e desidera vivere gioiosamente e consapevolmente un’esperienza così bella. Ovviamente non è indispensabile dotarsi di un manuale per riuscirci, ma leggere, apprendere e riflettere non fa mai male. Leggendo il sommario si nota che Annalisa Pomilio ha voluto spaziare in lungo e in largo nel mondo dei bimbi e in quello dei nonni, senza trascurare quello dei genitori. Inizia parlando del momento in cui si riceve la bella notizia dell’arrivo di un nipotino e via via offre al lettore qualche consiglio su come affrontare nel migliore dei modi le varie fasi che caratterizzano un’avventura così coinvolgente. Leggendo il testo, si spazia dalla preparazione del corredino ai momenti trascorsi in cucina insieme ai nipoti. Si passa, poi, ad affrontare temi di carattere educativo, spirituale e altri ancora. Il manuale riserva appositi spazi dove inserire foto e riflessioni.

Alfreda Rosteghin

Annalisa Pomilio, Il grande libro dei nonni, Ed. San Paolo, Cinisello Balsamo 2018, pag. 229, € 25,00.