//BREVI DAL DELTA n.2-2019

BREVI DAL DELTA n.2-2019

* CULTURA (1): COM’ERA IL DELTA E COME ERAVAMO NOI – [Porto Viro]. Ottavio Girardello, artista e insegnante nei licei, ha presentato il suo lungometraggio “La d’là di munti d’sabbia” (Al di là dei monti di sabbia). L’opera risale agli anni ‘80, quando non c’era ancora l’idea di realizzare il Parco del Delta e quindi acquista un suo valore storico anche perché fa sentire la lingua locale, in cui si riscopre la cultura ed il patrimonio linguistico, che in questi ultimi 40 anni è andato trasformandosi fin quasi a scomparire.

* CULTURA (2): FLORINDA E CARLOTTA – [Porto Tolle]. Il gruppo “Volontari senza barriere” ha presentato al PalaNatale (la tensostruttura eretta in Largo Europa) il film “Florindo e Carlotta: La vita segreta delle chiocciole” per la regia di Rossella Bergo. Il tema dominante prende in esame la disabilità, che viene presentata in prima persona dall’attore Cristiano Neri, in modo alquanto sereno. Le riprese sono state effettuate tra il Delta e l’Emilia Romagna.

* DIFFICOLTÀ PAESANE: CODE IN ANAGRAFE – [Taglio di Po]. Il pensionamento dell’impiegato Luigi Ferro ha “sconvolto” un po’ la normale attività dello sportello dell’Ufficio Anagrafe. Al momento in cui andiamo in stampa, si lamentano code e tempi lunghi di attesa per lo svolgimento di pratiche, che fino a poco tempo fa erano risolte in breve tempo. Rimane l’interrogativo del perché non si sia prevista in tempo la nomina di un nuovo impiegato.

* TERZA ETÀ: CONSIGLI DA UN ESPERTO – [Taglio di Po]. Agli anziani riuniti nell’Oratorio parrocchiale, il geriatra Nicola Veronese, ricercatore del Cnr di Padova, ha tenuto una “lezione” pratica su patrologie, alimentazione e stili di vita. Sintetizzando, diciamo che ha suggerito la dieta mediterranea che riduce le malattie cardiovascolari e il diabete e che poi si è soffermato sul problema, da non sottovalutare, delle cadute accidentali degli anziani e sull’importanza delle vaccinazioni antinfluenzali.

* CONVEGNO E PROPOSTE – [Rosolina Mare]. La “Giornata dell’agente immobiliare”, organizzata dalla Fiaip di Rovigo e Venezia, ha riunito gli agenti immobiliari del settore turistico dell’alto Adriatico. I temi trattati nell’incontro erano finalizzati alla formazione e aggiornamento su locazione turistica, adempimenti, fatturazione elettronica, arbitrato nelle controversie. Gli esperti hanno dato risposte ai quesiti loro richiesti.

* SPAZIO ALLE GALLINE: BARTELLE NON CONDIVIDE – [Delta]. Il Settore Ambiente della Provincia ha concesso alla società del Gruppo Eurovo un ampliamento di terreno per l’allevamento delle galline ovaiole nel territorio di Ca’ Cornera. La consigliera regionale Patrizia Bartelle non condivide questa decisione e ha chiesto alla Regione di rendere pubblici i dati del monitoraggio ambientale, come previsto dal Vas per evitare eventuali emergenze ambientali. Contrari sono anche consiglieri comunali di Taglio di Po, come Renato Pregnolato che elenca tutti i disagi che ne deriveranno senza che si abbiano vantaggi nell’occupazione.

* SOCIOLOGIA (1): VIOLENZA E SOLITUDINE – [Delta]. Per tantissimi motivi, nell’ultimo mezzo secolo la società è profondamente cambiata, purtroppo sembra in peggio. Ormai la famiglia è in crisi; la privacy ci allontana dal vicino; l’accoglienza (se non ci sono finanziamenti) è una bella parola. E sempre più frequentemente, anche nel Delta, si propongono alle donne corsi per la difesa personale e nella stampa si riportano con sempre più frequenza notizie di persone che vengono trovate morte nella solitudine della loro casa.

* SOCIOLOGIA (2): DECRETO SICUREZZA AL BAR – [Delta]. El Gigio leze in t’el zornale che se va in vigore el decreto sicurezza, in Polesine 80 persone che lavora nell’accoglienza restarà disoccupate. El Toni el commenta: “La notissia xe seria, perché se da Rovigo andemo fin a Lampedusa, strada fazendo, el numero 80 el gavarà tanti zeri de fianco.”

 A. Bullo