//BREVI DA CHIOGGIA n.5-2019

BREVI DA CHIOGGIA n.5-2019

* L’associazione “Chioggia contro il melanoma” sta raccogliendo le adesioni per 150 visite dermatologiche gratuite che si svolgeranno tra febbraio e maggio. Per fissare la prenotazione rivolgersi dal 7 febbraio presso il poliambulatorio San Giovanni in viale Mediterraneo, dalle 9.30.

* Palazzo di 5 piani esagerato. Sta per sorgere in via Giovanni Vianelli, non proprio “là dove c’era l’erba” ma c’era appena una villetta unifamiliare, un palazzo di 5 piani. I residenti del quartiere dopo aver verificato la legittimità della costruzione e aver rinunciato a battaglie perse, hanno comunque voluto esprimere la frustrazione di chi vedrà cambiare per sempre il panorama del quartiere. L’edificio ospiterà 18 appartamenti, che vuol dire 18 o più auto, e si colloca in un contesto stradale pensato per piccole abitazioni. Il cantiere, lamentano i residenti tramite Franca Dal Comune, durante l’estate è stato lasciato un po’ a se stesso e l’erba alta ha favorito il proliferare di insetti, e c’era polistirolo che volava da tutte le parti.

* Su segnalazione di una mamma di un ragazzino di 13 anni, la Polizia locale ha sequestrato un distributore automatico di bevande in pieno centro a Sottomarina che a fianco di bibite analcoliche conteneva anche birra. “La distribuzione automatica di bevande alcoliche può avvenire solo attraverso macchinari che abbiano la capacità di leggere l’età dell’acquirente dal tesserino sanitario con codice fiscale”, ha spiegato il comandante Michele Tiozzo, ed ha aggiunto: “Verificheremo a tappeto tutti i distributori”.

* Cancellato per malattia il concerto “Tosca – Appunti musicali dal mondo” previsto il 25 gennaio all’auditorium per la XXVII Stagione Concertistica. Prossimo appuntamento il 10 febbraio con “Il Trovatore”.

* Tre multe, “solo” tre ma salate, al mercato del pesce di Chioggia: 4.500 euro per prodotti privi di etichettatura e tracciabilità (prodotto in parte ributtato in mare, in parte dato in beneficienza), 3.000 per violazione della temperatura prevista per il trasporto di prodotti ittici su furgone, 1.200 anche ad un commissario del mercato.

* Albergatori Asa e il Consorzio Lidi di Chioggia rilanciano l’idea di una passeggiata nel verde (Paseo) da realizzarsi tra l’area Reduci e l’Oasi di San Felice. Giuliano Boscolo Cegion, presidente dell’Asa, spiega: “Noi mettiamo il progetto ma sono i comuni che devono attivarsi per ottenere i fondi europei” preposti a queste opere. Ma per il momento ancora nessuna risposta.

* Grande successo della presentazione del libro “Il colore inciso” che illustra la carriera del pittore Paolo Baruffaldi. Musiche dei cantautori italiani eseguite dagli Acidi hanno intervallato la presentazione dei quattro focus sull’autore intitolati 1970-80 Venezia ed altri paesaggi,1980-90 Il Carnevale tra tradizione e innovazione, 1990-2000 Angeli dai miti greci ai giorni nostri e Strada Romea, 2000-2018 Nonostante Venezia e Angeli del naufragio.

* Sei contravvenzioni a sei sale slot per violazione degli orari di apertura. Multato anche un uomo in stato di ubriachezza molesta e la barista che continuava a vendergli alcolici nonostante lo stato dell’uomo fosse evidente.

* Stabilito l’ospedale dell’Angelo di Mestre quale riferimento per Chioggia, non si può non constatare come sia eccezionalmente disagevole raggiungerlo coi mezzi pubblici. Presa la linea 80 fino a piazzale Roma e cambio autobus per arrivare al nosocomio con l’H24, oppure linea 80 sempre fino a piazzale Roma e poi treno. Comunque sono due ore, per malati ed anziani privi di mezzi propri. Hanno spiegato Carlo Gandolfo, Silvano Naccari e Giuliano Boscolo Agostini che sarebbe più opportuno disinvestire sul collegamento con gli aereoporti e potenziare quello con l’ospedale. Oltre agli utenti dell’Angelo se ne avvantaggerebbero anche i dipendenti chioggiotti dell’ospedale stesso e del vicino centro commerciale. I tre si dicono pronti a una raccolta di firme.

* Iniziati i lavori per un parcheggio in zona San Felice, vicino al porto turistico, arriva in seguito ad una segnalazione lo stop dalla Soprintendenza ai beni culturali e paesaggistici di Venezia perché ricade in area demaniale. Il comune di Chioggia ha sospeso i lavori ma ha anche chiesto alla Salvaguardia di intervenire entro 30 giorni a definire la questione in quanto aveva rilasciato un parere favorevole il 15 dicembre 2017.

* Il comitato per la Legge regionale speciale per Chioggia ha rivolto una lettera al sindaco Luigi Brugnaro, all’assessore Elisa De Berti e all’onorevole Arianna Spessotto, nella quale avanza la richieza dell’istituzione di un tavolo di lavoro su Romea e nuova ferrovia Chioggia – Venezia- Padova.

* Risultati in vista per la causa del parco per cani. Laura Doria con una sua nota fa sapere d’aver avuto rassicurazioni dall’assessore Isabella Penzo che i lavori per la sistemazione del parco dell’Isola dell’Unione inizieranno entro febbraio e che in questo sito sarà realizzata un’area per i cani

E.Ballarin