//Libri n.5-2019
libri-5-2019

Libri n.5-2019

chiesa-per-giovaniChi sono i giovani?

Fior di inchieste percorrono il mondo dei giovani, tentando di definirlo. Il risultato finale rischia di andare a parare in una serie di slogan sconfortati e ingessati, come accade quando si parla per categorie. L’intento di questo libro è diverso, volendo presentare il volto dei giovani dopo averli incontrati e interpellati personalmente. E tuttavia, in premessa, ben tre interviste a ‘esperti’ tentano di aguzzare lo sguardo sul mondo giovanile. Alessandro Rosina, coordinatore di ‘Rapporto giovani’, esamina la società sfiduciata e depressiva nella quale oggi i giovani sono inseriti; l’insegnante-scrittore Alessandro D’Avenia li descrive come giovani in ricerca, fragili e desiderosi; il sociologo Franco Garelli ne descrive la lontananza e l’estranierà dalla fede. La parte più interessante del libro è quella che segue. “Sono andato ad ascoltarli”, dice l’autore, che propone ‘dieci storie in cerca di felicità (e di Dio)’. Una coppia convive ed è impegnata in due distinte cooperative sociali; una ragazza suona e canta e compone canzoni; un giovane lavora in Australia e viene intervistato in videochiamata; un giovane avviato con decisione al sacerdozio; un ragazzo malato e guarito; un convertito; una ragazza che viene da una situazione familiare complessa; una coppia trasferita in Germania per lavoro; un giovane comunicatore. Tutti in presa diretta, interpellati nel loro ambiente di vita, senza veli e finzioni. Per finire, una camminata per le vie di Milano con Chiara Giaccardi a discutere dei giovani e la Chiesa, in particolare ora con Papa Francesco. Un cammino aperto.

Angelo Busetto

Alberto Galimberti, È una Chiesa per giovani? Proviamo ad ascoltarli, Ancora, Milano 2019, pp. 142, € 15,00.

laltrosonoioI neuroni specchio

Questo agile volumetto affronta in maniera davvero semplice ed esaustiva un argomento tanto complesso qual è quello dei neuroni specchio (i neuroni che si attivano nel nostro cervello sia quando eseguiamo una certa azione o proviamo una certa emozione, sia quando la osserviamo negli altri). Partendo da una breve descrizione strutturale e funzionale del cervello e dei neuroni, vengono poi ripercorse le tappe della scoperta dei neuroni specchio, arrivando a spiegarne le importanti implicazioni e facendo capire diversi aspetti delle relazioni e della cognizione sociale. Ogni capitoletto poi è corredato di semplici “esercizi” utili a mettere in atto ciò che si è appena letto, con l’intento di far migliorare anche la capacità di capirsi e di capire gli altri. Davvero interessante per chi fosse incuriosito e volesse approfondire l’argomento.

Viviana T.

Dolores Rollo, Leonardo Fogassi, L’altro sono io, edizioni San Paolo, Milano 2018, pp. 171, € 16.

lettere-berlicceI trucchi del nemico

Scritto nel 1940 e ristampato nel 2018 “Le lettere di Berlicche” risultano il più celebre degli scritti religiosi. Lewis, conosciuto come l’autore del più noto romanzo “Le cronache di Narnia” (anche per successo cinematografico), è stato apprezzato dal card. Ratzinger, poi papa Benedetto XVI, che cita proprio Le lettere di Berlicche in suo intervento su fede e ragione uscito nel 1990 sulla rivista “Micromega”. È un insolito romanzo epistolare. Un funzionario di Satana (Berlicche) istruisce un giovane diavolo apprendista (Malacoda), suo nipote, spiegandogli quali mezzi ed espedienti si siano rivelati, per esperienza, più idonei per fare prigionieri gli uomini e strapparli alla causa nemica (Dio, Chiesa, clero, ecc…). Nelle lettere Berlicche soppesa lodi e rimproveri allo scopo di richiamare l’attenzione del suo discepolo e destinatario delle lettere sulle cause o sui fatti che hanno determinato successi e insuccessi nella quotidiana battaglia con i ministri di Dio. Conoscere le strategie, i trucchi del “nemico”, può essere un valido mezzo per vincerlo?

Massimo Ballarin

Clive Staples Lewis, “Le lettere di Berlicche”, ed. Mondadori, Oscar classici Moderni, ristampa Milano 2018, pp. 130, €12,00.

Dove-Dio-respira-di-nascostoIl respiro di Dio

Dove conduce questo libro dal titolo audace e suggestivo? L’autore percorre i territori nei quali Dio viene a prendere una boccata d’aria in compagnia dell’uomo, come faceva con Adamo nel paradiso terrestre. Territori ignoti e imprevisti, come quello racchiuso tra le mura della città di Anagoor nel racconto di Dino Buzzati, città invisibile come i desideri nascosti nel cuore dell’uomo. Dio ha penetrato le porte ed è entrato nella città dell’uomo attraverso Gesù Cristo. La città di Anagoor ce la portiamo nel cuore, e Dio viene a bussare alla nostra porta. Un altro territorio è la montagna nella quale Ezeard Bouffier è andato ad abitare dopo la morte del figlio e della moglie, regione desolata dove si mette a piantare alberi, e dopo vent’anni vi abitano diecimila persone: come la vigna piantata dal Signore e come il fico sterile che fiorisce. C’è poi il pranzo di Babette, che sveglia dall’incanto le mummie incartapecorite dei suoi padroni, con un pranzo pieno di sorprese. Ecco la novità del canto natalizio che sale dalle trincee e accomuna le truppe nemiche. Incontriamo Charles Darwin che nel giro del mondo scopre la variegata meraviglia di nuovi esseri, piante, animali e uomini e se ne domanda l’origine e il perché. Percorsi dentro la letteratura, la storia, la favola, il cinema, la scienza, la vita tra grandi classici come Victor Hugo, Flannery O’Connor, Etty Hillesun, Oscar Wilde, Rilke, Van Gogh. Nessun territorio è estraneo a Dio. La parola della Bibbia e del Vangelo se ne fa interprete. In una ventina di passaggi, la penna duttile e agile del nostro autore introduce un metodo di scoperta e di lettura della realtà nella quale ‘Dio respira’ e la sua creatura si ridesta allo spirare del suo fiato.

Angelo Busetto

Don Paolo Alliata, Dove Dio respira di nascosto. Tra le pagine dei grandi classici, Ponte alle Grazie, Firenze 2018, pp. 160, € 11,90.