//Una città cantata dai poeti

Una città cantata dai poeti

In questo periodo di grande preoccupazione per la città, ritengo opportuno esprimere la mia voce, condivisa dal “Gruppo poeti città di Chioggia“ che ho l’onore di rappresentare. Nel corso della storia letteraria, vari poeti e scrittori hanno conosciuto la nostra città e hanno lasciato versi e pagine illustrative delle sue bellezze e peculiarità.
Ad essi ho attinto ispirazione per la mia poesia: dopo essermi documentata, ho estrapolato dalle loro opere alcuni versi eloquenti e immagini significative, citati tra virgolette, una specie di “greatest hits” limitandomi ai più noti Foscolo, D’Annunzio, Comisso, Valeri.
Il profondo apprezzamento del mondo della cultura di ieri e di oggi per il patrimonio plurimo di Chioggia rischia di essere mortificato…
Per cui prorompe, molto severa, un’invettiva contro la minaccia che incombe…

Chioggia dei Poeti

Appassionato è il canto del poeta a Chioggia
E’ canto d’amore radicato
nelle viscere di una storia millenaria
che in grembo al mare
generò gente forte, temprata alle bufere
e a sfidare marosi e fortunali.
È canto orgoglioso di bellezza
che s’offre pittoresca e sontuosa
tra nicchie, tolèle ed altarini,
chiese artistiche ricche di tesori
e palazzi gentilizi a specchio sui canali
o affacciati al Corso
del salotto buono ove
briosa “la vita fermenta”.
È canto di filiale appartenenza
del “retto popolo industre”
che al grande Foscolo ispirò versi sublimi
e D’Annunzio affascinò con le sue vele
“appuntate verso l’orizzonte estremo”…
E un “grido di meraviglia“
suscito’ in Comisso
l’approdo a Chioggia
e gli fu amica fraterna
la sua “Gente di mare“.

E tu prepotenza del denaro
non puoi porre ed imporre un mostro minaccioso
tra i nostri “prati d’acqua“
non puoi spegnere una bellezza antica
e soffocare il “salso umore che tutta la circonda“…
Non puoi celare il sole che “s’imporpora “
non puoi avvilire “la forza, il coraggio
e l’ umile eroismo quotidiano“
di un popolo che Diego Valeri
e i numerosi tuoi
figli poeti immortalarono nelle loro pagine.
Non puoi oltraggiare un’intera città
che merita rispetto
e reclama a gran voce
diritto alla vita ed incolumità !

Guidina Borella Lando
Presidente “Gruppo Poeti Città di Chioggia”