//Ecco la nuova Pro Loco
pro-loco-porto-tolle

Ecco la nuova Pro Loco

PORTO TOLLE

Nella suggestiva sala consiliare del Municipio di Porto Tolle, il sindaco Claudio Bellan con il presidente del Consiglio comunale Achille Fecchio e l’assessore Vilfrido Siviero ha ospitato il nuovo consiglio direttivo della Pro Loco eletto a fine febbraio in un’affollata assemblea in sala della Musica. Con quell’atto finiva la gestione dodecennale di Claudio Pavanati, che ha portato ad un livello invidiabile l’associazione che, come ebbe a dire Antonella Ferro, presidente dell’Unpli Rovigo, è tra le più organizzate e foriere di eventi della nostra Regione. Oggi il sindaco Bellan ha tenuto a battesimo la nuova gestione guidata dal neo presidente Santino Feggi, che fin da subito ha avuto una seria e responsabile collaborazione con l’Amministrazione comunale, e, salutando i dirigenti della Pro Loco, si è augurato che nella continuità possa assurgere ad ancora più importanti traguardi, poiché il territorio se lo merita. In questi anni Porto Tolle ha sempre migliorato la sua posizione di leader del Delta e se ciò è avvenuto è stato grazie anche al grande lavoro svolto dalle Associazioni, dai comitati frazionali e soprattutto dalla Pro Loco. “Ed è quello che auspico – ha continuato Bellan – nonostante quello che ci attende per il rinnovo del Consiglio comunale dei prossimi mesi. Comunque vadano le cose lasciamo una Pro Loco in piena salute, rinnovata e con un buon rapporto espresso dalle convenzioni con l’Amministrazione comunale”.

Nel prendere la parola, in alcuni momenti anche con commozione, Santino Feggi ha presentato la sua squadra, affermando che “questo nuovo consiglio direttivo ha avuto poco tempo per stendere una programmazione dettagliata, ma la stiamo facendo”. Ha evidenziato l’intenzione di un lavoro di rete con le frazioni e le associazioni del territorio, mentre ogni componente del direttivo avrà la sua competenza. Un modo di lavorare aperto e partecipativo che porterà benefici a tutti. “Il nostro lavoro – ha proseguito ancora Feggi – sarà accompagnato dallo Statuto, dalla Legge regionale per il turismo e le convenzioni con il Comune di Porto Tolle”. Tutto questo per dire che le finalità sono quelle della promozione sociale, turistica e di valorizzazione del territorio. In che modo? Feggi chiarisce gli obiettivi: la promozione della cultura dell’accoglienza e dell’informazione; l’organizzazione di iniziative utili per la conoscenza delle attrattive del nostro territorio; lo sviluppo di attività di carattere sociale; la promozione di manifestazioni culturali, convegni, eventi aperture verso altri territori.

Questi sono gli eventi programmati: dal 24 al 27 aprile si svolgerà il Progetto “Educating to silence in the river soundscape” un laboratorio internazionale di musicisti jazz, collegato all’Università di Padova; il 19 e 20 maggio il Parco in bici a Polesine Camerini; 31 agosto, 1° e 2 settembre la 55ª Fiera del Delta; dal 17 al 23 settembre la Festa del Riso; il 16 settembre la Pedalata dei Sapori; ma anche: la rassegna tra ville e giardini, gli appuntamenti in corte e un calendario pieno di sagre e fiere in tutte le nostre località. Dopo gli interventi di Fecchio, Bovolenta e Mancin, c’è stato lo spazio per la foto di gruppo.

Luigino Z.