//I venti sono arrivati
20-A-PGS

I venti sono arrivati

Polisportiva giovanile salesiana

Festa del ventennale PGS all’oratorio di Chioggia

Sabato 23 marzo hanno preso ufficialmente il via i festeggiamenti per i 20 anni dalla fondazione della Polisportiva Giovanile Salesiana, avvenuta nell’oratorio di Chioggia, con la firma dell’atto costitutivo, il 25 marzo 1999. Si sono ritrovati a celebrare l’Eucarestia tanti allenatori del presente e del passato della polisportiva, i firmatari dell’atto costitutivo, le famiglie dei collaboratori che a vario titolo e in vario modo hanno contribuito al raggiungimento di questa importante meta. Significativo iniziare i festeggiamenti attorno all’altare a sottolineare che Cristo e Maria sono responsabili di quest’opera che si propone di educare i giovani attraverso lo sport ai valori cristiani, sull’esempio di Don Bosco: tale radice contribuisce a rendere la PGS sempre più rigogliosa, abbracciando sempre più giovani e famiglie. Per l’occasione è stato pensato un logo speciale che, nello slogan “VENTI DI PGS”, ha associato al numero dell’anniversario anche l’idea dei venti che soffiano gonfiando la vela della barca della PGS spingendola verso rotte sicure, navigando lungo il mare della vita. Il logo è stato creato dal grafico Luca Ravagnan che ha messo in campo il suo talento per dare all’evento una dimensione visiva efficace e verrà utilizzato in tutti gli eventi correlati ai festeggiamenti. Davanti all’altare, su una gigantografia del logo, all’ombra della grande vela della PGS, 20 stelle brillanti hanno illuminato il firmamento appuntate da venti persone che hanno fatto parte della storia della polisportiva in rappresentanza di tutti gli associati: è iniziata così la celebrazione dell’evento che poi è proseguito con una cena conviviale in famiglia. Così, tra le tavole imbandite, vestite di azzurro e rallegrate da simpatiche bandierine a tema, sono trascorse alcune ore in un clima di famiglia e di festa durante le quali i ricordi del passato, le amicizie presenti e le prospettive future sono stati accompagnati da chiacchiere e allegri canti. A spegnere le 20 candeline della torta ci hanno pensato le due figure cardine della polisportiva, il presidente Giorgio Cavallarin e l’assistente spirituale tuttofare don Battista, che da un ventennio ininterrotto guidano e remano su questa barca per condurla a favore dei venti verso nuove rotte e porti sicuri. In questo momento di gioia un ricordo va anche alle persone che hanno fatto parte della storia di questi 20 anni e purtroppo non sono fisicamente più tra noi: al sig. Giulio, papà di don Battista, che in molte occasioni ha sostenuto la PGS e ha partecipato più volte ai suoi pellegrinaggi, agli amici Luca Zennaro, che nei primi anni generosamente si è messo a disposizione della Polisportiva come tesoriere e a servizio nei momenti di bisogno e di festa insieme, e Luigi Cester che si è speso per i ragazzi come alloeducatore, regalando anche all’oratorio pennellate di colore, al salesiano don Mario Del Rizzo, che ha desiderato ardentemente la nascita della PGS nell’oratorio di Chioggia, e a Brando Sartori, che l’ha sempre sostenuta, in modo silenzioso ma efficace. In vent’anni sono stati numerosi gli eventi a cui la PGS ha partecipato anche a livello cittadino, colorando con le sue magliette le strade della città; ha organizzato manifestazioni anche a livello provinciale, ha ospitato campioni dello sport del nostro territorio e di altre zone, ha cercato di coinvolgere anche le diverse realtà parrocchiali proponendo dei tornei interparrocchiali, ha ideato la processione acquea dell’Ausiliatrice lungo il Lusenzo che è diventata un momento fisso del Maggio mariano. Un assaggio dei momenti salienti della storia della PGS sarà argomento di una mostra durante la festa popolare dell’oratorio. Il prossimo brindisi ai “Venti di PGS” si farà domenica 14 aprile insieme a tutti gli atleti iscritti e alle loro famiglie in occasione del tradizionale momento di scambio degli auguri pasquali che seguirà al pomeriggio di gare e tornei in oratorio. Un grande grazie per il servizio che tutti gratuitamente hanno prestato affinché la PGS potesse proseguire nella sua missione e per quanti ancora saranno chiamati a farlo, in modo particolare ai giovani allenatori e aiuto-allenatori, che sono un segno di preziosa speranza per il futuro della polisportiva. Questo è l’augurio che le possiamo fare: che lo Spirito Santo soffi “Venti nuovi” sulle vele della sua barca nella certezza che Don Bosco e Maria Ausiliatrice la sosterranno e proteggeranno. Tanti auguri, PGS! 

Marika Spanio