//Libri n.18-2019
libri-18-2019

Libri n.18-2019

Dopo la virtù
più vivi più umani

Le virtù sono passate di moda, fino al punto che anche il vocabolo è svanito dall’orizzonte dello scritto e del parlato. Eppure questo libro lancia una sfida. Le virtù si innervano nella vita quotidiana e la rendono migliore. Ce lo raccontano in tandem un genitore, imprenditore e pedagogista, e un sacerdote della Congregazione dei Giuseppini del Murialdo. La virtù, come atteggiamento dell’anima e come pratica della vita, esige un cammino di educazione che incontra la fedeltà, la speranza, la pazienza, l’accoglienza. Incontra la preghiera che scende nel profondo del nostro essere e che sale fino al dialogo con Dio. Si esercita in famiglia e in comunità e si vive nella città dell’uomo, si svolge nel discernimento che separa il bene dal male. Insomma, non si vive a caso, come viene, ma con un’intenzione, un proposito, un impegno. La virtù, le virtù, aiutano a vivere bene, a vivere meglio.

Angelo Busetto

Johnny Dotti, Mario Aldegani, Più vivi, più umani. Virtù e vita quotidiana, San Paolo, Cinisello Balsamo 2019, pp. 154, € 12,00.

Parole di vita
le-ultime-parole-di-gesù

Si può scrivere un libro ‘leggero’ sulle ultime parole di Gesù in croce? Leggero nel senso di arioso e leggibile. Al posto degli approfondimenti teologici o biblici, il cardinal Comastri propone delle semplici riflessioni spirituali, di solito stimolanti, mentre la documentazione la ricava dalla testimonianza di vita di santi o di altre persone. Scopriamo così la sempre citata Madre Teresa di Calcutta, ma anche Padre Massimiliano Kolbe, Maria Goretti e il suo assassino, Alexis Carrel e Jacques Fesch, Pascal, Agostino e Francesco, Benedetta Bianchi Porro e altri testimoni, insieme con varie citazioni. Anche dopo Pasqua ci si può lasciare accompagnare entro e oltre la passione del Signore. 

a. b.

Angelo Comastri, Le ultime parole di Gesù, San Paolo, Cinisello Balsamo 2019, pp. 174, € 15,00.

Una vera storia d’amore 
Giuseppe-e-Maria

Oggi c’è un gran bisogno di attingere a storie d’amore tra sposi per illuminare il cammino quotidiano della vita di coppia. Perché non mettere in risalto quelle di Giuseppe e di Maria, la prima coppia di sposi “cristiani”? È quello che si prefigge Andrea Mordegan con questo suo libretto che, facendo riferimento alle fonti dei Vangeli dell’Infanzia di Gesù, attinge da essi gli ostacoli che i genitori di Gesù devono affrontare nella loro vita e la tenerezza con cui hanno cercato di superarli. Come sarà stato l’amore tra Giuseppe e Maria? L’autore dice nella prefazione: “Ho cercato di entrare in punta di piedi in questo aspetto così privato, dando una mia visione degli eventi … Mi sono ritrovato a scoprire le prove che Giuseppe e Maria devono aver affrontato nella loro vita e la tenerezza con cui hanno cercato di superarle. Avevo presente l’insegnamento di Papa Francesco in Amoris Laetitia n. 127: “la tenerezza è una manifestazione di questo amore che si libera dal desiderio egoistico di possesso egoistico””. Scrive l’autore in prefazione: “Ringrazio Gesù, Giuseppe e Maria per avermi permesso di compiere questo viaggio nella loro vita, facendomi riscoprire aspetti che non avevo ancora percepito o immaginato. Auguro ai lettori di arricchirsene e di provare a percorrere con Giuseppe e Maria la loro strada; che nelle loro famiglie fiorisca ‘lo stesso amore’ ”.

d. Massimo Ballarin

Andrea Mardegan, Giuseppe e Maria. La nostra storia d’amore, acquerelli di Anna Maria Trevisan, ed. Paoline, Milano 2019, pp. 181, € 16,00.