//FLASH DA PORTOTOLLE n.23-2019

FLASH DA PORTOTOLLE n.23-2019

* Dal 29/7 al 27/8, si svolgerà il fermo pesca per i sistemi a strascico. 

* Vandali in azione sulle opere pubbliche. Stavolta il grave fatto si è verificato sul nuovo ponte, inaugurato da poco, che collega la spiaggia di Barricata. Ignoti hanno divelto una parte della ringhiera del ponte. E’ un succedersi di atti vandalici di questo tipo: dai parchi giochi nel capoluogo, ai rifiuti lungo gli argini e anche lungo le strade del territorio. Secondo il sindaco Pizzoli tali atti fanno male alla comunità e ci rendono ridicoli agli occhi di chi viene in vacanza e gira il territorio. 

* Semina di anguille in provincia di Rovigo. Proseguono le operazioni di ripopolamento ittico effettuate da Veneto Agricoltura. La scorsa settimana nelle acque dei bacini dell’Adige e del Po sono stati rilasciati ben 6.650 esemplari di anguilla per un peso complessivo di circa 190 kg.. Le operazioni di ripopolamento si sono svolte in collaborazione con l’Amministrazione provinciale e gli agenti del Corpo di Polizia provinciale di Rovigo.

……e sabato 8 giugno alle ore 10 a Sant’Anna di Chioggia presso la Riserva naturale gestita da Veneto Agricoltura, sarà inaugurato un percorso artistico-ambientale che punta a valorizzare la biodiversità dell’area. Si chiama Land Art il percorso artistico-ambientale di Bosco Nordio. Le opere di otto artisti, realizzate con materiale naturale diverso quale legno, canne, cortecce, compongono un fantastico itinerario.

* In occasione della Festa della Repubblica, nel Salone del Grano della Camera di commercio di Rovigo, il Prefetto Maddalena De Luca assieme ai sindaci, ha consegnato le onorificenze nella provincia di Rovigo. Nuovo Commendatore Fabio Palladini; cavalieri di Rovigo: Angelo Andreotti, Pietro Bassini e Dina Maragno; cavalieri di Adria: Maria Gabriella Lopezi e Pierluigi Soldani; di Taglio di Po: Renzo Padoan e Layla Marangoni; di Villadose: Cosimo Elefante; di Villanova: Fabio Visalli.

* Famiglie Venete. Un bando unico da 3,8 milioni di euro per nuclei in difficoltà in Regione Veneto per evitare contributi frammentari e favorire istruttorie ed erogazioni più semplici e veloci per genitori soli, orfani e famiglie numerose. Il bando è stato pubblicato sul Bur regionale lo scorso 31 maggio.

* E’ stata ricostituita la Commissione provinciale per le Pari opportunità . Presidente, Antonella Bertoli; vicepresidente è Stefania Botton, consigliere: Ilaria Paparella, Emanuela Beltrame, Valeria Toso, Monica Bimbatti per l’associazionismo di categoria; Anna Paola Bordin per le Associazioni femminili e Roberta Paesante per il mondo del volontariato.

* L’Ulss 5 Polesana ha ricordato lo scorso 31 maggio la Giornata mondiale senza tabacco. In Italia ci sono 12,5 milioni di fumatori, il 22% della popolazione. Muoiono in Italia per i danni da fumo ben 80.000 persone all’anno. In Polesine secondo i dati dell’azienda 5: la prevalenza di fumatori tra i 18 e 69 anni è pari al 22% nel distretto di Rovigo e al 26,9% in quello di Adria. L’abitudine al fumo è più diffusa negli uomini tra i 18/34 anni e nelle persone più svantaggiate economicamente; più bassa nelle persone più istruite. Il tema di quest’anno riguarda “Il tabacco e la salute dei polmoni” con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sugli effetti nocivi derivati dall’uso del tabacco e dal fumo passivo. Per informazioni si possono contattare le tre sedi del SerD presenti sul territorio: Rovigo 0425/30642; Badia Polesine 0425/598281; Taglio di Po 0426/660555.

* Una valanga di libri a grandi caratteri in arrivo nelle biblioteche polesane per consentire l’accesso alla lettura ad utenti con difficoltà visive, anziani e dislessici. Li distribuirà il Sistema bibliotecario provinciale grazie all’accordo tra Provincia di Rovigo, ente capofila della rete bibliotecaria polesana e Biblioteca italiana per ipovedenti – B.I.I. Onlus di Treviso, stipulato per l’adesione al progetto “Leggere facile, leggere tutti”.

* Tra giugno e luglio scatterà, per molti polesani in negativo, il conguaglio della pensione percepita nei primi mesi dell’anno. Ad aprile infatti, l’Inps ha eseguito il ricalcolo con effetto retroattivo a partire dal 1° gennaio 2019, sulla base di nuovi parametri legati alla perequazione, ossia all’adeguamento al costo della vita. Calcolo che tocca differenti scaglioni pensionistici. La somma che dovrà essere restituita (anche a rate) varia a seconda della propria fascia di reddito, tra i 20 e i 100 euro (fonte Adnkronos).

* Grande delusione degli amministratori e di Confindustria Venezia Rovigo per l’incontro di Roma con il Ministro Barbara Lezzi per discutere dell’ istituzione di una Zona economica speciale (Zes) nell’area metropolitana e Venezia e Rovigo. L’incontro romano si è concluso con il rinvio de finanziamento alla prossima finanziaria di autunno. In un primo tempo pareva positiva la decisione del Governo; poi è stata bloccata e ora rinviata: Anche su queste importanti questioni regna sovrana la confusione e la superficialità delle decisioni. (Fonte Confindustria Venezia).

L. Z.