//Nuove maglie e nuovo nome
union-clodiense

Nuove maglie e nuovo nome

“Union Clodiense Chioggia Sottomarina”

Sono state presentate giovedì sera, alla darsena Mosella, le nuove maglie ed il nuovo logo dell’Union Clodiense Chioggia Sottomarina. Maglie che hanno scatenato l’entusiasmo degli ultras curva sud “Franco De Paolis” che hanno partecipato alla presentazione con una trentina di rappresentanti che si sono esibiti in molti cori per il presidente Ivano Boscolo Bielo. La prima maglia sarà esclusivamente granata, mentre la divisa da trasferta sarà bianca, anche se in realtà si tratta semplicemente di alcune bozze e non ancora del modello definitivo. Novità sulla parte retro della maglietta, dove all’altezza delle spalle, sopra il tradizionale numero di gioco, viene riportato il nome per intero della società. Sul logo, invece, si ritorna al passato con il ripristino dello scudetto del 1971, anno della fusione tra il Clodia ed il Sottomarina, con il leone rampante ed il cavalluccio marino uno di fronte all’altro su campo granata. Il retro della nuova maglia dell’Union Clodiense Chioggia Sottomarina.

Alla conferenza stampa di presentazione ha partecipato naturalmente il presidente Ivano Boscolo Bielo, che si è presentato indossando un t-shirt della curva sud, l’assessora allo sport Isabella Penzo, “deus ex machina” dell’intera vicenda e Sandro Furlan in rappresentanza della curva.

“Siamo soddisfatti – ha dichiarato il presidente granata – dell’intesa che abbiamo trovato con la tifoseria, anche se da parte nostra c’è sempre stato rispetto verso tutti. Un grazie particolare va all’assessora Isabella Penzo che ha fatto da collante in questa vicenda”.

“Oggi – ha detto Sandro Furlan – è stata riconosciuta la nostra storia su quei punti cardini che abbiamo sempre sostenuto. Adesso è giunto il momento di tornare in campo e di tifare per la nostra squadra”. “Ivano portaci in Europa”, cantano gli ultras, perché in fondo sognare non costa nulla e la voglia di tornare a tifare Union è davvero tanta.

Daniele Zennaro

 (foto tratte da chioggianews24.it)