//Con i Venice Floyd
pink-floyd

Con i Venice Floyd

In lungomare a sottomarina

Il 29 giugno concerto rievocante quello dei Pink Floyd

A 30 anni dal concerto di Venezia dei Pink Floyd del 15 luglio 1989 (foto), sabato 29 giugno, i Venice Floyd, la cover band tutta chioggiotta, ripropone il mitico concerto ormai passato alla storia millenaria della Città di San Marco. Il concerto si terrà negli spazi antistanti l’America Followers food sul Lungomare Adriatico di Sottomarina con il fondatore Roberto Mulonia voce e chitarra, Roberto Perini chitarra, Ettore Boscolo basso, Massimiliano Tiozzo batteria, Serena Tarozzo sax, Riccardo Ravagnan, Marco Spanio e Marco Rossetti pianoforti e tastiere, Massimo Bonaldo voce narrante e Moira Mogentale e Sara Fortini coriste, e ci sarà anche un po’ dei Pink Floyd di allora: la corista Durga Mc Broom per l’occasione assieme alla sorella, la cantante Lorelei. Già nel 2014 a Vigo durante la Sagra del Pesce, l’anno successivi in campo Duomo e a Padova nel dicembre dello stesso anno il gruppo ha proposto con grande successo di pubblico e critica questo loro tributo ai Pink Floyd. In una sala dell’America Followers, per l’occasione, è stata riproposta la mostra “The Dark Side of the Moon. The Visual History”, inerente alla vita artistica dei Pink Floyd, con esposizione di dischi in vinile, filmati, locandine e libri molto rari stampati in ogni angolo del mondo. L’esposizione è curata dall’associazione “The Lunatics” che è nata negli anni ‘70 del secolo scorso, quindi in epoca pre-digitale, è capitanata dal suo fondatore Stefano Tarquini, possiede ben 460 versioni dei dischi in vinile della band britannica, su 670 prodotti nel mondo, ed ha stampato per “I tipi” di Giunti ben 3 libri: “Pink Floyd Storie e Segreti” (2012), “Il fiume infinito. Tutte le canzoni dei Pink Floyd” (2014) e “Pink Floyd a Pompei” (2016). 

R.D.