//Il PalaVigor torna utilizzabile
palasport-taglio-po

Il PalaVigor torna utilizzabile

TAGLIO DI PO

Prosegue la ristrutturazione dell’impianto sportivo

Dal PalaVigor distrutto due anni fa dalla tromba d’aria al PalaVigor “utilizzabile” almeno per gli allenamenti sia degli atleti delle società sportive che per le lezioni scolastiche, vi sono ancora pochi mesi di attesa per la conclusione di lavori importanti per i quali vi sono già i finanziamenti: lo hanno detto il sindaco Francesco Siviero e l’assessore allo sport Alberto Fioravanti, nell’incontro di qualche sera fa con le società sportive Tagliolese calcio e Virtus pallavolo per riconoscere ufficialmente i successi ottenuti nella stagione sportiva-agonistica 2018-2019. L’intervento di ristrutturazione del PalaVigor, infatti, sta proseguendo come da programma lavori e in queste settimane si sono concluse tutte le opere edili sulla copertura e quelle della nuova tribuna che ospiterà spettatori e tifosi. “Gli interventi edilizi che sono seguiti alla messa in sicurezza delle strutture portanti delle facciate non sono state di poco conto – ha affermato il sindaco Siviero nel suo ufficio in Municipio – basti pensare al rifacimento dell’intera copertura che è stata completamente rinforzata attraverso la realizzazione di un doppio strato di tavolato ligneo, al suo successivo isolamento ed infine alla realizzazione del rivestimento (prima inesistente) in alluminio che è stato esteso fino alle travi dei fronti principali del Palavigor. L’intervento sulla copertura è stato completamente terminato con l’installazione dei pannelli fotovoltaici che erano stati rimossi con l’avvio del cantiere”. “Una volta tolto il ponteggio il Palavigor ha già cambiato volto – ha aggiunto l’assessore ai lavori pubblici Davide Marangoni – quel rivestimento di facciata fa già percepire che è in corso un rinnovamento ed un miglioramento dell’edificio e che troverà il suo compimento una volta concluso il prossimo stralcio. Infatti, lo stralcio che è attualmente in corso di attuazione prevede il rifacimento della copertura, la costruzione di una nuova tribuna e la realizzazione del nuovo campo da gioco”. L’assessore Marangoni ha spiegato che “dopo la demolizione e la ricostruzione dell’intera tribuna avvenuta all’interno dell’edificio, abbiamo concordato, sentito i pareri dei tecnici e dell’impresa, di dare subito avvio al terzo stralcio al fine di gestire al meglio le operazioni di cantiere che si stanno svolgendo al suo interno”, e conclude rilevando che “la complessità che caratterizza questo tipo di intervento prevede una certa duttilità decisoria e di adattamento da parte nostra all’organizzazione dei lavori, e pertanto abbiamo deciso di posticipare alcune lavorazioni, come la costruzione del campo da gioco, alla conclusione dell’intervento di ristrutturazione delle facciate principali dell’edificio che rientrano nello stralcio successivo”. Il vice sindaco e assessore allo sport Alberto Fioravanti, con estrema chiarezza ha poi detto che “nonostante la volontà di rendere fruibile la struttura sportiva alle attività scolastiche e di allenamento per il prossimo mese di settembre, abbiamo ritenuto di posticiparne la sua apertura per cercare di dare continuità al cantiere arrivando ad una completa ristrutturazione dell’edificio. È nostro obiettivo dare pure una doverosa riqualificazione anche alla parte esterna del Palavigor per far sì che anche quest’area, a sud dell’edificio – tribuna e campo di gioco -, siano al meglio utilizzate dalla scuola, dalle società sportive e dal Comune per eventuali iniziative sportive e culturali”. Mi piace sottolineare con grande soddisfazione che “il nuovo PalaVigor sarà, quindi, completamente riqualificato non solo nelle sue strutture portanti ma anche al suo interno, completamente rinnovato, e nel suo aspetto esterno, diventando un edificio di riferimento non solo per la comunità Tagliolese ma per l’intera area del Delta”.

Giannino Dian