//BREVI DA CHIOGGIA n.32-2019

BREVI DA CHIOGGIA n.32-2019

Multati venditori di cocco – Tra le attività di contrasto al commercio abusivo, alle multe e ai sequestri di merce ai soliti venditori ambulanti non autorizzati si sono aggiunte multe salatissime a due venditori abusivi di cocco, italiani, multati entrambi per 10.328 euro.

Cani bagnino – Gruppo Turismo Chioggia e Unionmare hanno organizzato una dimostrazione di cani da salvataggio. Veri cani bagnini sono stati impegnati nell’affiancare i colleghi umani in simulazioni di salvataggio di bagnanti in mare. La dimostrazione ha avuto luogo sulla battigia dello stabilimento Astoria.

Gelato in piedi in corso del Popolo – Scaduti i termini concessi per pagare il canone previsto e produrre documenti atti ad aprire nuovamente l’istruttoria per la concessione del plateatico in piazza, la gelateria Carpe Diem dovrà sgomberare le sue panche da Corso del Popolo, inoltre sconterà la chiusura forzata per 10 giorni (fino al 4 settembre). Sono pendenti anche delle somme dovute a Veritas: la società Infinity Srl potrà ricorrere nei termini previsti di 60 giorni, nonché contestare il conteggio della TARI.

Esposto per il megatubo – Esposto alla Procura della Corte dei Conti di Venezia da parte del consigliere della Lega Marco Dolfin a proposito del ritardo di due anni (!) con il quale il comune di Chioggia non sta provvedendo alla messa in opera del megatubo che dovrebbe risolvere i problemi idraulici di Sottomarina dove, in caso di acquazzone, le strade rimangono allagate per ore. L’opera costa 22 milioni di euro finanziati in gran parte dal ministero dell’ambiente.

 E. B.