//Lavori al ponte del Musichiere
ponte-musichiere

Lavori al ponte del Musichiere

QUARTIERi SALONI E TOMBOLA

L’intervento partirà nella prossima primavera

A seguito di vari colloqui con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale (AdSPMAS), che è l’ente che gestisce i porti di Venezia e Chioggia, l’Amministrazione comunale – come risulta da un comunicato di fine agosto -ha avuto recenti rassicurazioni sul prossimo avvio dei lavori sul ponte Nicolò De Conti, detto del Musichiere, che porta all’Isola Saloni.

Questo ponte, che da anni è sotto osservazione, ad inizio 2019 è passato in consegna dal Provveditorato Interregionale per le opere pubbliche Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico, la quale ha fatto eseguire le prove di carico, che hanno confermato il mantenimento della circolazione del traffico a senso unico alternato, con il limite di peso a 44 tonnellate e carico massimo per asse non superiore alle 12 tonnellate. «Nei giorni scorsi abbiamo avuto un nuovo incontro presso la sede dell’Autorità di sistema Portuale – spiega l’assessore ai lavori pubblici Alessandra Penzo – e abbiamo avuto notizia che l’ente ha messo a bilancio non solo il finanziamento per la ristrutturazione del ponte del Musichiere, ma anche del ponte precedente, sul Canale della Cava, che porta in via Maestri del lavoro (per quanto riguarda la parte statica e i giunti) per una spesa totale di circa 2 milioni di euro. Il Comune interverrà con 250 mila euro per la sistemazione del manto stradale e della sovrastruttura esterna, come ad esempio i parapetti. L’Autorità di Sistema ha affidato l’incarico per la progettazione definitiva ed esecutiva del ponte del Musichiere ed è in procedura di affidamento il progetto definitivo per il ponte sul Canale della Cava. Il cantiere dovrebbe prendere il via nella prossima primavera, per una durata di 9 mesi. Nel frattempo si manterrà il senso unico alternato».

Sono previsti anche lavori sul concomitante ponte sul canale della Cava che congiunge la zona a Borgo San Giovanni

Il Comitato di Quartiere dei Saloni, dal canto suo, mentre si compiace della decisione sul ponte, sottolinea anche l’urgenza di altri interventi nel quartiere, tra cui la sistemazione delle strade e delle fognature, la regolamentazione dei parcheggi; e ugualmente quello del Quartiere Tombola ribadisce quanto più volte richiesto all’amministrazione – senza ottenre risposta fino ad ora – specialmente in tema di traffico e di parcheggi dedicati.(n.s.)