//Serate di festa e rimpatriata
tornova-sagra

Serate di festa e rimpatriata

TORNOVA – CORTE VIANELLI    

Tantissima gente ha partecipato alla sesta edizione di “Serate in Corte” che si è svolta alla Corte Vianelli di Tornova, frazione di Loreo. Domenica 25 agosto pomeriggio il vescovo Adriano Tessarollo, ha celebrato la messa nella chiesetta della Beata Maria Vergine del Rosario che si trova alla Corte Vianelli, che è stata concelebrata da don Angelo Vianello e da don Simone Zocca. Erano presenti il sindaco Moreno Gasparini, l’assessore Letizia Tosini, Domenico Cucchiari del Gruppo Volontari di Loreo, il comandante della polizia locale Mario Mantovan, il presidente della Pro loco Diego Siviero, Giovanni Civiero promotore e organizzatore insieme alla Pro loco. Molte persone hanno cenato allo stand gastronomico, tra cui Gabriele Civiero che da sempre vive a Tornova. “I miei antenati sono venuti ad abitare qui a Tornova nel 1600 – racconta -. Sono sempre stati agricoltori, io invece sono un autotrasportatore. Tornova esiste da quando le Repubbliche Marinare si sono divise e i signori Vianelli hanno comprato dei terreni in diverse località, a Tornova, a Rosolina, a Chioggia, a Cortina. In questa villa un volta c’era un’azienda con 80 operai che seminavano i terreni”. La frazione è piccola e oggi conta 300 abitanti. Un tempo, prima dell’alluvione, erano circa 700, poi è diminuita la popolazione. “Giovedì c’è stato un evento che ha raggruppato tutti i nati e i residenti a Tornova ed è stato molto bello – continua -. Oggi invece è stata celebrata la messa nella chiesetta della corte che di solito è  chiusa ed è del 1770. A Tornova c’è anche una chiesa più grande che è stata costruita negli anni ‘60. Inoltre fino a pochi anni funzionava la trattoria Graziella, che ancora esiste, che per noi era un vero punto di riferimento, anche come “indicazione” per poterci orientare”. Civiero racconta che c’è il canale Naviglio che dovrebbe essere stato navigabile e che una volta le barche erano trainate da dei cavalli che avanzavano al bordo degli argini. In queste sere ad animare la manifestazione ci sono state l’orchestra “Laura e i Sole Luna” con un’esibizione di zumba  a cura de “Le Twix”. Poi è stata organizzata la 4ª edizione della “Prova di abilità del boscaiolo” e la musica dell’orchestra “Rita Gessi”. Infine l’orchestra “Andrea e i Souvenir”. La novità di quest’anno è stata l’area “zanzare free” vale a dire che la location viene trattata con dispositivo scaccia zanzare, mosche cimici e pappataci da “100% Service”. L’amministrazione comunale e tutti gli organizzatori hanno ringraziato il conte Gian Galeazzo Vianelli e la sua famiglia per la disponibilità ad ospitare le serate di festa. 

Barbara B.