//Gran galà sotto le stelle
CA ZEN

Gran galà sotto le stelle

A VILLA CA’ ZEN

Con “Taglio di Po nel cuore”

nche quest’anno il “Gran galà sotto le stelle a Ca’ Zen”, giunto alla 10ª edizione, organizzato a metà luglio dall’associazione culturale “Taglio di Po nel cuore” del presidente Marco Ferro, ha ottenuto il successo meritato, sia per il gran lavoro organizzativo che per la presenza di soggetti importanti come l’orchestra della Compagnia di Operetta “Teatro Musica Novecento” di Reggio Emilia, con la sua orchestra sinfonica “Cantieri d’Arte” diretta dal grande maestro Stefano Giaroli, il suo corpo di ballo, attori e cantanti, che hanno presentato “Cin Ci Là”, operetta composta e musicata da Lombardo e Ranzato, gli stessi autori del testo e delle musiche de “Il Paese dei campanelli”, che ha debuttato a Milano il 18 dicembre 1925. Presenti circa 800 persone, tutte bel collocate in quattro faldoni di sedie color rosa con ampi spazi, il presidente Ferro ha dato il benvenuto alle autorità convenute, l’assessore comunale Silvia Boscaro, il comandante dei Carabinieri Giuseppe Attisani, il presidente della Provincia Ivan Dall’Ara e il consigliere di Bancadria-Colli Euganei Mauro Giuriolo ed ha ricordato in musica le 9 passate edizioni del Gran Galà: “La manifestazione che a pieno titolo è diventata l’evento dell’anno per Taglio di Po e non solo”. “Il Gran Gala, un evento che coniuga la cultura, la solidarietà e la valorizzazione dei luoghi e dei prodotti tipici del nostro territorio – ha detto il presidente Ferro – è iniziato nel 2010 con musicisti e cantanti locali ed ha reso omaggio ai cantautori italiani… sull’aia, davanti alla meravigliosa Villa Ca’ Zen; nel 2011… la protagonista è stata la musica lirica con artisti nazionali ed internazionali; nel 2012… con i cori di Taglio di Po, Adria e Porto Viro accompagnati da un’orchestra di professori e studenti del Conservatorio di Adria; nel 2013… omaggio a Giuseppe Verdi nel 200° anniversario della nascita, con brani tratti dalle più famose opere del compositore; nel 2014… il musical “Cantando sotto la pioggia” con la compagnia di Corrado Abbati di Reggio Emilia; nel 2015… comincia la collaborazione con la “Compagnia Novecento” di Reggio Emilia che porta in scena la famosa operetta “Il paese dei campanelli”; nel 2016… “La Vedova Allegra”, altra famosissima operetta; nel 2017… il Capodanno d’Estate, un viaggio musicale intorno al mondo ideato proprio da Stefano Giaroli; nel 2018… “Studio Uno”, con il quale abbiamo omaggiato il primo e più famoso show televisivo italiano”. Dopo aver ricordato che parte del ricavato della serata (non a pagamento ma ad offerta libera, ndr.) andrà all’associazione “Barriere invisibili”, che si occupa di disabilità e di inserimento lavorativo, ricreativo e sociale di persone, uomini e donne, meno fortunate di noi, il presidente Ferro ha chiamato sul palco a portare il loro saluto il presidente della Provincia Dall’Ara, il consigliere di Bancadria-Colli Euganei Giuriolo, la padrona di casa Maria Adelaide Avanzo, titolare di Villa Ca’ Zen e la vice presidente, nonché l’instancabile organizzatrice Layla Marangoni. Il consigliere Giuriolo ha portato il saluto del presidente Giovanni Vianello assicurando che l’obiettivo dell’Istituto di Credito Cooperativo è quello di collaborare con chi è impegnato a far crescere il territorio con tante potenzialità: il Delta, unico in assoluto, perché lo merita”. Il presidente Dall’Ara ha ringraziato per l’invito ed ha portato il saluto del Consiglio Provinciale. “La location di Villa Ca’ Zen è meravigliosa e mi congratulo con gli organizzatori della serata, il mio impegno – ha concluso il presidente Dall’Ara – è di valorizzare tutto il Polesine e non solo il Delta”. Pure Maria Adelaide Avanzo ha portato il saluto, ha presentato la storia della Villa e sottolineato la collaborazione con Layla Marangoni che continua ormai da molti anni. La deus ex machina, Layla Marangoni, ha salutato l’ampia platea di presenti, ha ringraziato chi durante l’anno ha lavorato per l’associazione Taglio di Po ed ha chiamato sul palco gli sponsor per la consegna di una targa e un omaggio floreale alle signore.  Al termine un grandioso e prelibato “Buffet del 10° compleanno” sull’aia della Villa, preparato da “Mille Sapori” di Enrico Finotti. È stata veramente una “Gran festa”… indimenticabile.

Giannino Dia