//Approvato il bilancio del 2018
porto-tolle-piazza-comune

Approvato il bilancio del 2018

I lavori del consiglio comunale di Porto Tolle. Una serie di prossimi appuntamenti

Il civico consesso portotollese si è riunito in sessione straordinaria per la discussione di alcuni argomenti. Il consiglio ha approvato gli oggetti che hanno riguardato il prelievo dal fondo di riserva per spese straordinarie effettuate dalla Giunta comunale in occasione del maltempo, l’abbattimento delle piante, la segnaletica stradale, interventi vari. É stata poi apportata una variazione al bilancio a seguito della concessione di un contributo della Regione Veneto per i danni subiti dalla pesca per oltre 270.000 euro, mentre si è dovuto ricorrere all’aumento delle spese postali per l’invio dei verbali agli utenti della strada a Ca’ Venier, via Trento, dopo l’installazione dell’autovelox. La maggioranza ha pure approvato il bilancio consolidato per l’esercizio 2018 mentre l’opposizione, astenendosi sul provvedimento, si è detta preoccupata per le spese eccessive di consulenza esterna, anche se diventa necessario che tutti i servizi che insistono sul territorio ottengano una revisione operativa.  Il consiglio comunale ha quindi approvato all’unanimità un ordine del giorno proposto da Upi e Anci sulla ristrutturazione delle province. Il provvedimento porta a dire che così le province non possono rimanere pur avendo ancora delle competenze come scuola, strade e ambiente e quindi la legge Del Rio va rivista con la riorganizzazione di questo ente intermedio. Rispondendo poi ad una interrogazione del gruppo di minoranza circa il Porto di Scardovari definito “il luogo dell’abbandono”, l’assessore Bertaggia ha risposto che le problematiche dell’area portuale per i servizi sono molte come l’asfaltatura (in parte fatta), i rifiuti abbandonati per i quali sono in programma degli interventi, la costruzione di tre ecocentri, a Scardovari per l’appunto, a Pila e Santa Giulia. Inoltre grazie al Gac si porterà l’illuminazione, mentre ci vorrà ancora del tempo prima di cedere la gestione ad altri soggetti come le Cooperative della pesca o loro Consorzi.

Il sindaco Pizzoli nelle sue comunicazioni ha ringraziato gli organizzatori della Festa del riso che ha avuto positivi risultati; ha riferito poi che in sede di Provincia il Comune di Porto Tolle è subentrato nella concessione dei posti caccia. Altri temi: il seminario nazionale dei Flag nel Delta per tre giorni; la presenza a Venezia del Comune di Porto Tolle per i festeggiamenti al cittadino onorario, il basso lirico Riccardo Zanellato, premiato a livello mondiale come miglior basso per il 2019. A breve si riunirà il tavolo tecnico a Porto Tolle per discutere sul futuro dell’area ex centrale Enel dove sono previste importanti novità circa il via ai lavori del Villaggio turistico diffuso di Human Company ma anche dello smantellamento e dell’eventuale bonifica dell’area. Per i diritti esclusivi di pesca si sta preparando la documentazione atta a riunire il consiglio provinciale per la proroga di 15 anni della convenzione in essere. Per la questione del Parco, dopo la riunione svoltasi a Porto Viro e dopo le proposte per le varie nomine interne per porre fine al commissariamento si attende ora la scelta che farà il governatore Zaia per la scelta del Presidente e dei membri per la gestione dell’Ente.  

L. Zanetti