//BREVI DAL DELTA n.42-2019

BREVI DAL DELTA n.42-2019

* SAN MARTINO DI TOURS: UNA RICORRENZA CHE RIVIVE NEL TEMPO – [Delta]. La millenaria ricorrenza di S. Martino dell’11 novembre –  sempre viva ed attuale – per il gesto generoso del mantello, per il legame con il mondo agricolo autunnale e anche (diciamolo pure) per la poesia del Carducci imparata a memoria nelle scuole – fa rivivere ai giorni nostri sentimenti e riflessioni soprattutto sulla generosità, quella vera. 

* SPIAGGIA DI BARRICATA: PROGETTO ESPOSTO A ROMA – [Porto Tolle]. Alice Saggia, presidente dell’”Associazione Balneari Barricata e Boccasette”, durante il Forum Compraverde Buygreen di ottobre tenutosi a Roma, ha esposto la sua lunga indagine, iniziata nel 2017, sul progetto di un protocollo per misurare e certificare il livello di sostenibilità delle attività turistiche balneari. A pieno titolo Barricata entra, perché è: Un sito naturale (riconosciuto internazionale), con rischio idrogeologico, con difficoltà gestionale per i vincoli connessi e con limitata presenza turistica.

* ISOLA DI ALBARELLA: CAMPO DA GOLF – [Albarella].  Il Demanio aveva messo all’asta 50 beni demaniali dell’isola, ma ne sono stati richiesti e assegnati solo 18. Uno di questi è stato acquistato dal Gruppo Marcegaglia per la somma di 2.416.000 euro. Si tratta di quella parte di superficie del campo da golf, che era ancora di proprietà del demanio. Il campo, si può dire, è un’opera d’arte realizzata quasi 50 anni fa su progetto dell’architetto inglese John Dering Harris.  

* CANE (1): UNA LEZIONE A SCUOLA – [Loreo]. Gli alunni della V^ elementare hanno avuto una particolare lezione in classe sul cane. Infatti i vigili Pierina Casson e Mario Mantovan si sono presentati con il cane Thor. La lezione ha messo in luce la sua alimentazione, il bisogno di muoversi, il guinzaglio, il microchip e, via via, fino alla defecazione e quindi all’obbligo dei proprietari di non lasciare la strada sporca.  

* CANE (2): PEPA HA BISOGNO DI CURE – [Rosolina]. Pepa è il cane che ha trovato il neonato Giorgio, che era abbandonato per terra vicino al cimitero. Ora il cane ha un grave tumore ad un arto e la proprietaria ha qualche difficoltà ad acquistare le medicine (una confezione per la chemioterapia costa 250 euro). Chi vuole aiutare Pepa, può fare un versamento Iban: IT 600 01030 89330 PREP 966773748. La proprietaria assicura che tutto è trasparente e si possono avere notizie e conferme sui social. 

* CONTRIBUTO DI 2.000 € AI COMMERCIANTI – [Porto Viro]. L’assessore al Commercio, Valeria Mantovan, ha proposto (e la Giunta ha approvato) un bando che prevede incentivi per gli imprenditori e commercianti che in questo periodo di crisi vogliono investire qualcosa di nuovo nella loro attività. L’offerta mira anche a dar fiducia a rialzare la serranda del negozio, a chi per varie difficoltà l’aveva già abbassata.

* IL CORO “VOCI DEL DELTA” FESTEGGIA I SUOI 40 ANNI – [Taglio di Po]. Martedì 12 c.m. si chiude, nell’atrio del municipio, la mostra “40 anni di voci”, che presenta con foto, giornali, divise, ecc. la storia di questo ormai famoso gruppo canoro, nato 40 anni fa ad opera di due mitiche figure paesane: il barista Alcide Pezzolato e l’imbianchino Egi Pregnolato. 

* NOTA: Un affezionato lettore ha fatto notare che nella notizia “Al bar” (che spesso appare in questa rubrica) il dialetto polesano dei personaggi non è esatto e pecca di imprecisione ortografica, semantica e grammaticale. L’osservazione è giusta, ma per quattro precisi motivi non vale la pena di cambiare: 1) – Nelle case e nei bar, e lo si constata facilmente, il puro dialetto ormai non lo parla più nessuno. 2) – In questa rubrica il dialetto viene utilizzato solo su alcune notizie, per sminuirne la gravità e dare al contenuto sempre una bonaria soluzione. 3) – Il puro dialetto, ormai, si rivive solo a teatro con le commedie dei bravi gruppi teatrali polesani.  4) – Si adotta un dialetto misto tra polesano e chioggiotto anche per agevolare la lettura dei molti non polesani….

Aldo Bullo