//Il Dio che non c’è
Non-e-quel-che-credi

Il Dio che non c’è

Libri e riviste

Tutti atei, tutti senza Dio? Qual è il Dio che è stato eliminato? L’assunto di questo libro è che molti atei hanno rifiutato e rifiutano un Dio che non c’è. Un Dio malamente presentato e predicato, incasellato in categorie che l’hanno schiacciato e deformato. Un Dio ridotto a idolo. Pregiudizi negativi hanno ridotto di volta in volta Dio a controllore, giustiziere, tappabuchi, giudice che castiga, contabile e legalista, Dio del sacrificio o Dio dell’efficienza. Al suo cospetto, si è proposta un’immagine ridotta di un cristiano ‘costretto ad essere buono’ per non incorrere nei castighi. Invece Dio ci supera sempre. Occorre tornare alle ‘immagini benefiche’ di Dio, attraverso la parola che lo svela come creatore, pastore, padre e madre; valorizzando le immagini che lo presentano come roveto ardente, tempio, sorgente. Quale la via percorrere per trovare il Dio vero? Quella che Dio stesso ha aperto attraverso Gesù che ‘svela il vero volto di Dio’, nella sua vita, nell’insegnamento, nelle parabole.  Nella parte finale il nostro autore, pur offrendoci buoni spunti, sembra incepparsi e non procede oltre. Non ci dice niente dell’immagine più vera e affascinante di Dio, che Gesù ha svelato parlando e mostrando attraverso la sua vita e la sua persona, l’unità di Dio che è Padre e Figlio e Spirito Santo. La Trinità è ancora tabu?

Angelo Busetto

Francesco Cosentino, Non è quel che credi. Liberarsi dalle false immagini di Dio, EDB, Bologna 2019, pp. 168, € 13,00.