//Nel ricordo dei caduti di tutte le guerre
4-novembre-2019

Nel ricordo dei caduti di tutte le guerre

LUNEDI’ 4 NOVEMBRE

In molti alla festa dell’Unità nazionale, delle Forze Armate e del Decorato

Lunedì 4 novembre 2019 si è commemorato il IV Novembre, Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate e del Decorato, nel ricordo dei caduti di tutte le guerre. Si è iniziato alle ore 10.15, con la S. Messa, a cura del Vicariato urbano, nella basilica di san Giacomo ap.lo, dove mons. Vincenzo dott. Tosello, vicario foraneo e parroco dell’Unità Pastorale Centro Storico Nord, ha celebrato la Liturgia Eucaristica, alla presenza del sindaco arch. Alessandro Ferro, in fascia tricolore, del presidente del consiglio comunale Endri Bullo, del cons. reg.le Alberto Semenzato, in rappresentanza del presidente Zaia, di tutte le altre autorità civili e militari, associazioni d’Arma e di Protezione Civile, oltre a numerosi fedeli. Ai lati dell’altare, prestavano servizio d’onore, carabinieri in Grande Uniforme Speciale e marinai della locale Capitaneria di Porto-Guardia Costiera, oltre alla Bandiera della città di Chioggia, con scorta degli agenti di P.L in grande uniforme e tutti i vessilli e i labari delle associazioni d’Arma. La prima lettura è stata declamata dal m.llo Sandro Micello, del Corpo delle Capitanerie di Porto, il salmo responsoriale dal m.llo Salvatore dr. Centonze dei Carabinieri, mentre il Presidente Assoarma cav. bers. Isidoro Chieregato, dal canto suo, ha declamato la preghiera dei fedeli. All’omelia, mons. Vincenzo Tosello, facendo riferimento alle letture della parola di dio, ha ricordato che ciascuno ha un suo compito da svolgere nella chiesa e nella società: occorre portarlo avanti con competenza e coerenza al servizio di tutti, sapendo donarsi agli altri ad immagine del buon pastore che conosce e ama le sue pecore. Nella messa ha commemorato e suffragato i Caduti di tutte le guerre, invocando, assieme alla comunità ecclesiale, la pace e la serenità per la nostra nazione e per tutto il mondo. Prima della benedizione finale, il presidente dei Lagunari Truppe Anfibie Tonello, ha, infine, declamato la preghiera per i Caduti. Si è svolta, quindi, la manifestazione indetta dalla civica amministrazione, con l’alzabandiera al pennone di Piazza XX Settembre, l’inno suonato dagli alunni della Pellico, e l’allocuzione del sindaco Ferro, che ha auspicato, tra l’altro, che la giornata del IV Novembre possa contribuire ad avvicinare le giovani generazioni alla nostra storia, per capire meglio il passato ed interpretare il presente, apprezzando sempre di più il valore della pace. È seguita la deposizione di una corona d’alloro al monumento ai Caduti, il tutto, con l’accompagnamento del Coro Popolare Chioggiotto e dei ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado a indirizzo musicale “Silvio Pellico”. 

G. Aldrighetti