//Di rigore, all’ultimo respiro
caldiero-ucs-rigore

Di rigore, all’ultimo respiro

UNION CLODIENSE 

All’ultimo respiro, al minuto 92, l’Union Clodiense c’è a Caldiero e porta a casa quei tre punti persi in casa domenica scorsa contro il Cartigliano. Gol nel finale, su rigore, propiziato proprio dal nuovo arrivato Gaston e chissà che questo non sia di buon auspicio per l’attaccante argentino. Djuric è implacabile dal dischetto: palla da una parte e portiere dall’altra. (nella foto)

L’undici disegnato da Vittadello è quasi scontato. Posocco torna titolare, Erman rimarrà in castigo per due settimane e allora Baccolo lavora in mediana, al fianco di Djuric, che gioca con tre punti di sutura in testa ma come sempre è il punto di riferimento della squadra. Dall’altra parte c’è un altro argentino, “el rulo” Ferretti che in laguna conoscono davvero molto bene. Parte meglio il Caldiero che, reduce da tre sconfitte consecutive, vuole cercare il riscatto contro un avversario blasonato, seguito anche in terra veronese da un buon manipolo di tifosi. La difesa granata regge bene, Ballarin è tornato a dirigere il traffico dietro con la complicità di Pastorelli, visto che Cuomo è infermeria con una spalla fuori posto. I padroni attaccano subito a testa bassa ma i tentativi di Zerbato e Filiciotto non preoccupano molto. Si fa vedere anche l’Union Clodiense con Marangon, al 15’, il cui tiro strozzato non impensierisce Anderloni. Anche Martino ci prova, senza esito, dalla distanza, ma è il Caldiero a sfiorare il gol al 36’ con Ferretti di testa. Ultimi brividi prima dell’intervallo: al 43’ Perrotti non concretizza una ripartenza ed al 45’ Ferretti di testa impegna Boscolo Palo.

Nel secondo tempo l’Union Clodiense prende campo, entra anche il nuovo arrivato Gaston al posto di Posocco, ma è il Caldiero ad avere una grossa chance al 21’ quando Viviani alza sopra la traversa da buona posizione. Al 47’ l’episodio che decide il match: contatto in area tra Dall’Ara e Gaston per l’arbitro non ci sono dubbi e concede il rigore, oltre ad espellere il difensore veronese. Dal dischetto Djuric è una sentenza e l’Union Clodiense espugna il “Mario Berti”.

L’Union Clodiense sale così a quota 21 punti in classifica, in attesa di ospitare questa domenica al “Ballarin” il Chions.

Daniele Zennaro