//Goletta Verde al restauro
goletta-verde

Goletta Verde al restauro

Artenautica Loreo

In questi giorni sono iniziati i lavori di restauro dell’imbarcazione “Catholica, Goletta Verde”. Il cantiere navale “Artenautica Loreo” di Roberto Mattana, è stato incaricato di eseguire i lavori che dureranno un anno. Il patto, tra Regione del Veneto, Ministero dell’ambiente, fondazione Cariparo, Ente Parco Delta del Po, e Legambiente è stato sottoscritto in Regione nel mese di settembre. In quel periodo il commissario dell’Ente Parco Delta del Po, Mauro Giovanni Vitti, spiegava che la barca è arrivata nel Delta Veneto perché è la dimostrazione che anche Legambiente, che era proprietaria della barca, ha individuato nel Parco del Delta Veneto, il soggetto che ha la sensibilità necessaria per gestire questa nuova avventura. “Goletta Verde non poteva più essere utilizzata per il lavoro di analisi delle acque – afferma -. Questo è il primo segnale di merito. Dobbiamo inoltre ringraziare anche l’ex sottosegretario al Ministero dell’ambiente, Barbara Degani, che ha favorito questo percorso. Grazie anche alla Cariparo che ha creduto al progetto e lo finanzia, mentre l’Ente Parco e la Regione si impegnano a finanziare tutte le attività che si svolgeranno all’interno della barca. Una volta restaurata resterà di proprietà del Parco, si faranno attività formativa, e quindi sarà “un’aula viaggiante”. Infatti il restauro ha lo scopo di mettere l’imbarcazione nelle condizioni di poter viaggiare lungo le coste venete e fare formazione legata all’ambiente marino, alla biodiversità. Quindi siamo molto soddisfatti di questa nuova avventura che coinvolge diverse istituzioni”. Roberto Mattana, il titolare del cantiere nautico “Artenautica Loreo”, che si trova appunto a Loreo, spiega che la barca “Goletta Verde” è arrivata da Rimini il 9 febbraio e che ha ormeggiato al porto dell’isola di Albarella. “Siamo stati autorizzati ad andare a prenderla circa quattro settimane fa – racconta -. Ora è nel mio cantiere e dovremo fare un grande lavoro di restauro. Il risultato è che deve diventare un’aula didattica. A settembre 2020 la consegneremo all’Ente Parco”. La Goletta Verde resterà di base al porto di Albarella e girerà lungo la costa veneta per scopi didattici. Insomma sarà una vera e propria “aula didattica galleggiante”. E’ stata costruita nel 1936, si chiama Catholica, è lunga 25 metri, larga 5 metri, è in fasciame di legno.

Barbara Braghin