//Venite pueri e canti di Natività
Direttore-M-Renzo-Banzato

Venite pueri e canti di Natività

NELLA CATTEDRALE DI CHIOGGIA IL 23 DICEMBRE

25°Concerto di Natale dell’orchestra e coro “Tullio Serafin” diretti dal m. Banzato

Si svolgerà lunedì 23 dicembre, nella cattedrale di S. Maria Assunta di Chioggia, il tradizionale Concerto di Natale dell’Orchestra Sinfonica e Coro T. Serafin diretti dal M° Renzo Banzato; l’appuntamento, che giunge quest’anno al significativo traguardo della 25ª edizione, si inserisce all’interno delle iniziative natalizie programmate dall’Amministrazione Comunale di Chioggia in collaborazione con la Pro Loco.  Il programma, che sarà illustrato dal prof. Paolo Padoan, si aprirà con il delicato Intermezzo dall’oratorio Venite pueri di L. Donorà e proseguirà con il maestoso Te Deum per coro, organo e orchestra, composto da F. J. Haydn fra il 1799 e il 1800 per l’Imperatrice Maria Teresa d’Austria. Ampia parte del concerto sarà dedicato ai più celebri brani legati alla Natività composti da Redner, Schubert, Gruber, Berlin, Couperin, Wade e Adam, elaborati nella coinvolgente versione sinfonica per orchestra, soli e coro. Durante la serata, che prevede la presenza del soprano Miranda Bovolenta, sarà inoltre ricordato Händel, nel 260° anniversario della morte: il tutto sotto l’attenta direzione del M° Renzo Banzato (nella foto), compositore, pianista direttore d’orchestra e di coro e docente presso il Conservatorio di Adria, dove è anche direttore del Coro di Voci Bianche “A. Buzzolla”.

Si tratta di un programma di grande fascino, che sicuramente non deluderà le aspettative del numerosissimo pubblico che ogni anno attende con entusiasmo questo appuntamento con la grande musica: si è infatti in presenza di un evento che viene vissuto dagli abitanti di Chioggia e Sottomarina come un momento assai atteso e sentito: nelle precedenti 24 edizioni ha sempre visto la cattedrale gremita. La serata è realizzata dalla Città di Chioggia, in collaborazione con la Pro Loco e si avvale del sostegno di Bancadria Colli Euganei e di alcune realtà produttive del territorio.

L’orario d’inizio è fissato alle ore 21.00; l’ingresso è libero.

(n. s.)