//Cento anni di calcio a Chioggia
mostra-calcio-clodiense-100-anni

Cento anni di calcio a Chioggia

MOSTRA CALCISTICA

L’esposizione aperta al Museo civico fino a domenica prossima 26 gennaio

Inaugurata il 10 gennaio presso il Museo Civico di Chioggia la mostra: “100 anni. Un secolo di storia del calcio a Chioggia”. Introdotta da Enrico Veronese, la celebrazione dei 100 anni dalla fondazione della Polisportiva Clodia (11 gennaio 1920) è stata lodata come un fenomeno popolare culturale di massa. Un ringraziamento è andato a Nicoletta Perini, nipote di Dino Ballarin, ed al marito Davide Bovolenta per l’organizzazione e per avere conservato i ricordi calcistici del passato. Nicoletta Perini ha ringraziato e dedicato quanto fatto alla nonna Dina. Veronese ha commentato la calorosa e numerosa partecipazione, rilevando che tante sono le organizzazioni sportive che animano il territorio e che contribuiscono alla crescita dei nostri ragazzi. L’assessora allo Sport, Cultura ed Istruzione Isabella Penzo ha voluto ringraziare presidenti, volontari, giocatori e tifosi che hanno contribuito ad una festa che coinvolge la città. Ha inoltre augurato per il futuro di trovare un posto fisico per conservare i ricordi. Introdotti da Veronese, sono poi intervenuti vari personaggi legati alla storia della squadra: Adolfo Pagan, Alessandro Boscolo “Pevare”, Franco Cerilli, Daniele Zennaro, Marco Scarpa (collaboratore della Nazionale), Marco Lanza, Gianni Pagan e l’attuale presidente Ivano Boscolo Bielo. Ciascuno degli intervenuti ha portato il suo bagaglio di ricordi per descrivere un percorso che pur con alti (serie C) e bassi, ha testimoniato la passione di tanti per questo sport. La mostra sul calcio clodiense, che resterà aperta fino al 26 gennaio, offre un’ampia carrellata di “cimeli”, foto e cartelloni che permettono di ricostruirne la lunga storia. All’inizio si chiamava Igea, poi nel 1920 nacque l’Unione Sportiva Clodia che nel 1971 si fuse con l’U.S. Sottomarina Lido. Attraversata da personaggi simbolo, primi fra tutti i compianti Aldo e Dino Ballarin, questa compagine ebbe gli onori di figurare, con i suoi giocatori, sulle figurine Panini. 

Una mostra interessante non solo per i tifosi ma anche per chi è curioso di cimeli (palloni firmati e maglie) e fotografie che testimoniano una passione sempre verde che oggi coinvolge anche donne calciatrici, oltre che adulti e bambini.

Nella Talamini