//Un po’ di pazienza per i disagi…
Lavori-Chioggia

Un po’ di pazienza per i disagi…

Lavori in corso e programmati in molte strade, ponti e scuole

Ben vengano i disagi… se risolvono i problemi! Dice la gente, un po’ scettica, in macchina in coda prima nel tratto sud della piazza e in questi giorni sul ponte di Sottomarina per il senso unico alternato di San Giacomo. Terminati i lavori in calle Duomo e in viale Umbria (marciapiede), ora il cantiere mobile per la sistemazione del porfido sta interessando la carreggiata sud di calle San Giacomo. Poi sarà la volta di fondamenta Canal Lombardo e dei viali Trento, Brescia, Isonzo, Piemonte e Po di Sottomarina. Per quando riguarda le asfaltature, in sei mesi verranno coinvolte molte strade del territorio, frazioni comprese, con inizio dalla zona ospedale (allargamento di un tratto di strada in via Madonna Marina, prima della rotonda dell’ospedale). Sempre a Sottomarina all’incrocio fra viale Mediterraneo e viale Domenico Schiavo, a cura di Veritas, sono in corso i lavori di razionalizzazione delle reti fognarie, con posa di una vasca entro la quale sarà posto un filtro per consentire lo sfioro verso sud delle acque piovane provenienti dal centro. Poi finalmente si farà, correggendola si spera, la rotonda provvisoria da anni. Sono previsti due anni di lavoro per i ponti di Riva Vena in centro storico: il primo interessato dal restauro e risanamento conservativo sarà il ponte Caneva, seguiranno i ponti Zitelle, S. Andrea e Filippini. Per quanto riguarda il ponte pedonale su Canal Lombardo, che porta ai Saloni, si sta provvedendo invece alla sostituzione dei marmi dei gradini con una nuova bocciardatura antiscivolo. Stanno, anche, per iniziare i lavori per la tribuna nord dello stadio “Aldo e Dino Ballarin” di Borgo San Giovanni e per il parcheggio dell’Isola dell’Unione. “Ci scusiamo sin d’ora con i nostri concittadini, le loro legittime preoccupazioni sono anche le nostre e cercheremo di ridurre i disagi il più possibile – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Alessandra Penzo –. Ora, rispettati i tempi tecnici, partiranno molti cantieri in attesa. Riteniamo fondamentale la sistemazione delle strade per offrire ai nostri cittadini una città più vivibile. In tutto questo non ci dimentichiamo delle scuole, che entro l’anno saranno investite da grossi interventi di riqualificazione energetica e di manutenzione ordinaria e straordinaria”.

R.D.