//BREVI DA CHIOGGIA n.6-2020

BREVI DA CHIOGGIA n.6-2020

*ARENA DUSE. Lunedì 28 gennaio 2020 l’amministrazione comunale ha deciso su ordine del giorno proposto da Pd e Lega, di procedere alla manutenzione straordinaria dell’Arena Duse (teatro e area verde) riconfermandone l’uso pubblico. Il comune userà fondi della Legge speciale.

*L’ONESTà RIPAGA SEMPRE. Violeta Oanca, mamma, camiciaia, trentunenne romena di Campodarsego, ha trovato a Padova un portafoglio dimenticato sopra un parchimetro. Non ha esitato a consegnarlo ai carabinieri: conteneva 3.245 euro in contanti, un anello in oro con brillanti, due assegni di 8.000 euro e un libretto di assegni in bianco. Il proprietario è Andrea Tiozzo Ambrosi, chioggiotto titolare di una pescheria ad Adria (Kozza Vuostu). Ambrosi ha donato 3270 euro all’associazione Hospice Pediatrico “L’isola che non c’è”, il 10% del valore del contenuto del portafoglio a Violeta per il suo bambino e le regalerà anche un fine settimana al mare la prossima estate.

*VGATE. Il consigliere della Lega Marco Dolfin ha chiesto un consiglio comunale aperto per capire le intenzioni dell’amministrazione a proposito del VGate, il terminal d’altura che dovrebbe sorgere a Isola Verde davanti alle foci del Brenta. Da un anno il sindaco Alessandro non interviene sull’argomento, nel frattempo sono sorte molte contrarietà e le sigle del turismo che operano nel territorio sono unanimi nel bocciarlo quale disastro ambientale ed economico annunciato. 

*PESCA: SICUREZZA SUL LAVORO. Via libera dal governo italiano all’adozione della convenzione internazionale ILO 188 che definisce finalmente le condizioni minime di sicurezza sul lavoro per i pescatori. Le nove norme stabiliscono grandezza delle cuccette e delle cabine di bordo, tempi per il lavoro e tempi per il riposo.

*MEDICO DI FAMIGLIA A CA’ BIANCA. Il dottor Mazzotta Osvaldo, medico di famiglia a Ca’ Bianca, è andato in pensione lasciando vacante il posto. Il sostituto disposto a subentrare al suo posto si è trovato, si tratta del dott. Agostino Perini (già medico di famiglia a Chioggia), ma resta in forse in attesa di trovare un ambulatorio più economico. 

*LOGGIA DEI BANDI ABBANDONATA COME UN RUDERE. Loggia dei Bandi in abbandono dopo lo spostamento della polizia locale nella nuova sede di Isola Saloni. Infiltrazioni di umidità sui muri e salsedine che ricopre il pavimento dopo neppure un anno dalla chiusura. Il danno maggiore potrebbe essere stato causato dall’acqua granda del 12 novembre scorso. Si tratta pur sempre di un immobile storico, nessuno si è preso la briga di verificare i danni. Anche qui interviene il consigliere delle Lega Marco Dolfin: “Cosa si vuol fare di questo immobile del ‘500?”.

*INTERVENTI IN MARE DELLA GUARDIA COSTIERA. Mercoledì 29 gennaio c’è stato un intervento della guardia costiera a 32 miglia dal porto di Chioggia. Salvato un pescatore colpito da malore (si è accasciato lamentando dolore al petto) sul peschereccio “Isabel Cristian”. Trasportato in motoscafo all’ospedale civile di Venezia e tenuto in osservazione, è stato dimesso il giorno dopo.  

E. Ballarin