//Concerto con sorpresa
I-due-solisti

Concerto con sorpresa

A conclusione della 134ª Festa della Madonna del Vaiolo

Si è conclusa all’insegna della musica e della preghiera la 134ª festa della Madonna del Vaiolo. Raramente la chiesa parrocchiale di San Francesco d’Assisi di Taglio di Po ha visto così tanta gente in occasione di un concerto realizzato con forze locali. Protagonisti sono stati il coro parrocchiale San Francesco di Taglio di Po diretto dalla maestra Marinella Smiderle; ha accompagnato il giovane organista maestro Davide Gaiga di Piano, mentre le voci sono state la soprano Gioia Crepaldi e il tenore Sergio Pattaro di Taglio di Po. Partendo dalle letture dei Vangeli e dalle riflessioni mariane affidate alle voci di Chiara Mantovani, Silvia Ricchi e Daniela Milani, la preghiera ha dato spazio alla musica con brani solisti, corali e strumentali, molti dei quali tratti dall’Oratorio “In Virgo Memoria” di Marinella Smiderle. La stessa compositrice ha presentato per la prima volta al numeroso ed entusiasta pubblico presente al concerto un nuovo “Inno a Maria, Madonna del Vaiolo”. Molto gradito ed emozionante il programma presentato suddiviso in tre parti: “Maria, giovane donna”, “Maria, madre” e “Maria, la venerazione”, che ha messo in luce i momenti più salienti della vita della Vergine Maria, in perfetta sintonia con le splendide voci della soprano Gioia Crepaldi, del tenore Sergio Pattaro e del coro parrocchiale al gran completo. A conclusione del concerto il parroco don Damiano Vianello ha espresso il suo compiacimento per la bella iniziativa che, tra l’altro, ha aperto la strada al sorprendente e inaspettato annuncio di un importante progetto che coinvolgerà tutta la comunità: la riparazione con la rimessa in funzione dell’organo della chiesa, fortemente danneggiato durante l’anno di lavori per la ristrutturazione della chiesa stessa, ormai inutilizzato da alcuni anni. I presenti hanno pienamente condiviso la decisione presa e, sicuramente, saranno, con tutta la comunità religiosa e civile, a fianco del loro parroco per mettere insieme circa 20 mila euro, somma necessaria per effettuare un radicale intervento del quasi centenario organo della bellissima chiesa parrocchiale di piazza Venezia che potrebbe diventare, in un prossimo futuro, “Santuario della Madonna del Vaiolo”.

Giannino D.