//Il sindaco Siviero: relazione di fine 2019
francesco-siviero

Il sindaco Siviero: relazione di fine 2019

TAGLIO DI PO

Portare a conoscenza dei propri concittadini quello che si è riusciti a fare nell’anno precedente e quello che invece si ha in programma di realizzare nell’anno nuovo, è un dovere per ogni amministrazione comunale e il sindaco di Taglio di Po, Francesco Siviero, è stato puntuale nel farlo. “Il 2019 è stato un anno particolare per il nostro Comune – esordisce il Siviero – un anno che ha scandito la fine della prima metà del nostro secondo mandato amministrativo. In questo anno sono stati portati avanti alcuni importanti progetti, non solo nell’ambito dei lavori pubblici, iniziati negli anni precedenti e che hanno rivestito e rivestono una particolare importanza per tutto il territorio comunale. 

Nel 2019 è quasi arrivato a conclusione il primo intervento di ristrutturazione del Palavigor, racchiuso nel primo e nel secondo stralcio, e si è iniziato a costruire il terzo stralcio grazie ad un contributo straordinario arrivato al nostro comune nei primi mesi dell’anno appena trascorso. Inoltre, abbiamo iniziato a gettare le basi per il grande lavoro di ristrutturazione che riguarderà il complesso scolastico della primaria di secondo livello “Elia Maestri” dove si trovano pure gli uffici dell’Istituto Comprensivo, progetto che proprio nel 2019 ha ottenuto un contributo complessivo di 2.600.000 euro da parte del Miur e della Regione Veneto, per un progetto complessivo che nel 2020 dovrebbe arrivare a 4.400.000 euro, grazie ad altri contributi in fase di costruzione e che dovrebbero giungere a compimento in questo anno”. E come organico del Comune, cosa c’è stato di rilevante? 

“Altro importante progetto riguarda la macchina amministrativa del Comune di Taglio di Po – spiega Siviero -, che ha visto numerosi cambiamenti in questi mesi, legati non solo a pensionamenti, ma anche ad una riprogettazione complessiva del nostro organico. Dopo tanto tempo siamo riusciti ad acquisire in pianta organica una figura come l’assistente sociale, nella persona della Dott.ssa Elisa Salmi, figura che sta dando un grande impulso ad un settore strategicamente molto importante per il nostro territorio, quello dei Servizi Sociali. Settore che in questi anni, anche alla luce delle novità normative come il <reddito di cittadinanza>, necessita sempre più di una strutturazione in grado di affrontare i bisogni della nostra Comunità. Si è poi potenziato l’ufficio tecnico, in particolare il settore dei lavori pubblici, con l’assunzione di una nuova figura tecnica, nella persona dell’architetto Martina Robbi, in modo da gestire al meglio la grande mole di lavori pubblici previsti per i prossimi anni. Infine è stato assunto presso il corpo della Polizia locale un nuovo agente, Fabio Doni, che servirà per implementare la copertura di tutto il territorio comunale. Queste assunzioni sono legate a quelle che verranno effettuate nel 2020. Le nostre intenzioni prevedono l’assunzione di altre due figure che andranno ad implementare l’ufficio ragioneria è l’ufficio affari generali, in modo da potenziare sempre più una macchina amministrativa che negli ultimi 10 anni ha visto un importante depauperamento che le leggi precedenti non consentivano di sostituire. Il 2020 sarà un anno importante per questa Amministrazione – conclude il sindaco Siviero – perché vedrà il compimento di alcune importantissime progettualità ed il completamento di alcune opere già avviate, ma soprattutto permetterà all’Amministrazione di realizzare alcuni importanti accordi con realtà pubbliche e private che permetteranno alla nostra Comunità di attingere a numerose e importanti risorse che consentiranno di potenziare e sviluppare ancora di più e meglio Taglio di Po”. 

G. Dian