//Il saluto ai nuovi medici, le targhe per i loro predecessori
Loreo-Nuovi-medici

Il saluto ai nuovi medici, le targhe per i loro predecessori

Loreo

I due nuovi medici, Francesco Fattoruso e Stefano Roccato sono stati accolti ieri mattina (sabato) nel Comune di Loreo. Durante la cerimonia sono state consegnate due targhe per i due medici storici della Città. Una a Giorgio Fiorese che, dopo 40 anni di servizio, va in pensione; e una in memoria per il dottor Fabrizio Pavin, morto a settembre, ritirata dal figlio Adriano: “Per il servizio svolto con grande professionalità, umanità e amicizia a beneficio della nostra comunità. Grazie di cuore” questa la dedica. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Moreno Gasparini, il vice sindaco Alberto Doni, l’assessore Maria Letizia Tosin, don Angelo Vianello, e un rappresentante per ogni associazione. Il primo cittadino ha chiesto un minuto di silenzio per l’apprezzato medico Fabrizio Pavin. “Il dottore è la figura a cui ogni cittadino si affida – ha affermato il sindaco Gasparini -. E’ il confidente e seguono un’etica professionale. Oggi vivono anche la grande responsabilità del Coronavirus”. Don Angelo ha detto che in questo periodo si tocca con mano l’importanza della sanità e dei medici. “Spesso le cose che si hanno non sempre si apprezzano subito – ha detto -. Vengono invece apprezzata quando non si hanno più e in quel momento capiamo della fortuna che abbiamo avuto”. Molto commosso Adriano, figlio di Fabrizio Pavin, al ritiro della targa. “40 anni sono passati in un lampo – ha commentato Fiorese -. Sono molto contento perché ho trovato la disponibilità degli assistiti e di tutta la popolazione. I cittadini mi hanno supportato e spero che continuino a tenermi con simpatia anche se ora non sono più il medico. Grazie a tutti di nuovo e l’importante è la salute. Ora speriamo che questo momento particolare passi”. 

Barbara Braghin