//Scuole, strade e ristrutturazioni
alessandro-ferro-chioggia

Scuole, strade e ristrutturazioni

Piano triennale delle opere pubbliche

Il sindaco Ferro: Piano per 26 milioni di euro in totale, 8 milioni già nel 2020

Un Piano triennale di opere pubbliche da 26 milioni di euro. A tanto ammonta lo strumento di programmazione dei lavori pubblici adottato la scorsa settimana dalla giunta per il periodo 2020-2022. Un Piano che riserva un’attenzione particolare a scuole, strade e ristrutturazioni e che destina oltre un terzo delle risorse al trasferimento del mercato ittico all’ingrosso. Confermati anche i fondi, due milioni e 200 mila euro, per completare il teatro comunale e tre milioni per realizzare nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica. Il Piano triennale indica nel dettaglio intervento per intervento dando concretezza alle priorità più volte indicate dal sindaco Alessandro Ferro in Consiglio comunale, ovvero strade, ponti e scuole. Il Piano stanzia nel complesso 26 milioni di euro: otto milioni nel 2020, sei nel 2021 e dodici nel 2022, con 19 progetti di valore superiore ai 100 mila euro. Per il Piano delle asfaltature, già avviato, vengono destinati altri 400.000 euro in due anni, ma sul fronte strade si colloca anche un finanziamento ingente, di otto milioni di euro in tre anni, per il completamento della Strada degli orti, da viale Mediterraneo, all’altezza della rotonda dell’Eurospar, a via padre Emilio Venturini, la famosa seconda via d’uscita dalla città che dovrebbe alleggerire le code estive. L’intervento procederà con tre stralci e si sta valutando assieme a Anas la possibilità di inserire uno svincolo adeguato sulla Romea. Alle scuole sono state destinate risorse importanti: 450 mila per il 2020 e 450 mila per il 2021 per l’ampliamento della scuola primaria “Mario Merlin”; altri 450 mila euro per la costruzione di uffici a uso segreteria didattica per a scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Olivi”; 164 mila euro per interventi di riqualificazione dell’asilo nido “Zero Tre” di Sottomarina. Nel Piano anche 250 mila euro per la ristrutturazione dello stadio comunale “Aldo e Dino Ballarin”, in particolare per la sistemazione di tribuna ovest, tribuna est, servizi igienici est e gli adeguamenti di sicurezza; 400 mila euro per i pontili comunali da destinare ai natanti in transito; 150 mila euro per la realizzazione della passerella pedonale a sbalzo in Campo Marconi; 400 mila euro per il completamento del cosiddetto “mega tubo”, nel tratto da via Venier al canale consortile, che consentirà un miglior smaltimento delle acque piovane in caso di piogge intense. Stanziamenti consistenti anche sul fronte dei palazzi comunali: due milioni 210 mila euro per chiudere il restauro dell’ex cinema Astra destinato a teatro; 320 mila per il restauro della cappellina interna a palazzo Granaio e l’adeguamento degli impianti della pescheria al minuto; 230 mila per il restauro della Torre di Santa Maria; tre milioni per la costruzione di nuovi edifici a uso residenziale.

Elisabetta Boscolo Anzoletti