//Forte impegno
margaret-crivellari-pensionati

Forte impegno

SINDACATO PENSIONATI SPI-CGIL

Nella drammaticità del Covid-19, particolarmente interessante è l’intervento della professoressa Margaret Crivellari, già docente di materie letterarie alla scuola media “Elia Maestri” e sindaco di Taglio di Po, segretaria della Lega intercomunale Spi-Cgil di Taglio di Po, Ariano, Corbola (2016 iscritti) e componente della Segreteria Provinciale di Rovigo. “Il Sindacato pensionati italiani, Spi-Cgil provinciale di Rovigo, espressione delle tante Leghe presenti nei Comuni polesani – esordisce Crivellari -, ben consapevole dei rischi cui erano e sono esposti i propri collaboratori che, con la loro presenza quotidiana nelle sedi delle Camere del Lavoro e nelle permanenze, aiutano ed agevolano i servizi del Caaf, Inca, Ufficio legale, per citare i principali, ha deciso di ottemperare fin da subito in modo rigoroso ai Decreti Ministeriali che, con le loro restrizioni, hanno individuato nelle persone anziane i soggetti più esposti al coronavirus soprattutto per le patologie legate all’età. A tutt’oggi, sappiamo bene che siamo tutti esposti, che il contagio avviene velocissimamente e che non muoiono solo gli anziani”. “Per questo – continua Crivellari – la Segreteria Provinciale dello Spi, in accordo con la Confederazione, ha invitato tutti i propri collaboratori, essendo pensionati, a lasciare le postazioni nelle Leghe e a ritirarsi nelle proprie case. Una decisione sofferta, ma responsabilmente dovuta per il bene e la salute di tutti. Questo ha certamente comportato una brusca interruzione di tutti i contatti con le persone che, rivolgendosi ai nostri collaboratori pensionati, trovavano in loro una prima risposta informativa assai utile per un disbrigo più celere delle pratiche poi smaltite dagli operatori dei servizi. Rispondere al telefono, fissare un appuntamento, fornire moduli per la compilazione delle pratiche, dare indicazioni in quali uffici accedere per raccogliere la propria documentazione, riconsegnare le pratiche senza rifare la fila, ascoltare i mille problemi della quotidianità delle persone, i loro bisogni cercando di dare risposte tempestive ed efficaci”. “Il recentissimo decreto del governo <Cura Italia> contiene le prime misure a sostegno delle famiglie – spiega la segretaria Crivellari -, vengono sospesi i termini di pagamento per le cartelle e i pignoramenti e anche il pagamento dei contributi per il lavoro domestico. Chi ha bimbi in età scolare, avrà la possibilità di fruire di congedi retribuiti oppure di voucher per il ricorso a baby sitter. Le persone che ascoltano in TV o leggono sui giornali queste indicazioni ministeriali, sono sicura che vorrebbero approfondire le modalità di accesso a certe agevolazioni o come fare per le pratiche personali rimaste in sospeso o altro ancora. Certo, presso le sedi sindacali ci sono gli operatori dei servizi che evadono le pratiche attraverso le mail e solo per quelle indifferibili ed urgenti su appuntamento da prendere telefonicamente. La non presenza dei collaboratori Spi nelle sedi penso che venga sentita dalla gente e anche a loro manca il contatto umano, però è estremamente doveroso rispettare le regole imposte e stare a casa”. “Come Sindacato dei Pensionati e, come Lega Intercomunale di Taglio di Po – conclude Crivellari – vogliamo comunque essere presenti e individuare delle modalità diverse, che stiamo studiando, per far sentire la nostra vicinanza alla gente ed esprimere un sincero grazie ai tanti medici, infermieri, operatori sanitari e non solo, che negli ospedali, nelle Case di Riposo, nel pubblico e nel privato, stanno operando in modo ininterrotto fino allo stremo delle forze per sconfiggere un nemico che mai avremmo voluto incontrare. Per chi potesse aver bisogno, questi sono i nostri recapiti: Cgil (Patronato Inca-Ufficio Legale-Categorie Sindacali ) 0425-377311 indirizzo mail rovigo@veneto.cgil.it; Caaf Servizio Fiscale 0425/472111; indirizzo mail info@serlav.ro.it”  

Giannino Dian