//Ulteriori restrizioni
Alessandro-Ferro

Ulteriori restrizioni

Notizie dal comune

Ordinanza del sindaco Alessandro Ferro valida fino al 3 aprile

Giovedì 19 marzo scorso il sindaco Alessandro Ferro ha firmato l’ordinanza valida fino al 3 aprile 2020, “Misure urgenti finalizzate all’applicazione dei DD.P.C.M. dell’8 e 9 marzo in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”. Tra l’altro nel comunicato di accompagnamento si legge che, in via precauzionale   per evitare assembramenti e contatti ingiustificati fra le persone, anche allo scopo di agevolare l’attività di controllo esercitata dalle Forze di Polizia, per tutto il territorio comunale  con efficacia immediata e fino al 3 aprile 2020 compreso, si è decisa  la chiusura al pubblico dei cimiteri cittadini (dove verrà comunque assicurata l’erogazione dei servizi di ricevimento, inumazione, tumulazione dei feretri alla sola presenza dei parenti stretti, comunque tenuti a rispettare la distanza minima di sicurezza di un metro l’uno dall’altro e le altre norme igieniche contenute nel decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri); è vietata la circolazione e lo stazionamento dei pedoni su tutte le piste ciclopedonali, compreso il circuito ciclopedonale del Lusenzo; infine è inibito l’accesso al litorale di Sottomarina, Isola Verde ed alla diga foranea di Chioggia sud, tranne che per giustificate esigenze lavorative”. “Mi fa piacere che la Regione abbia pubblicato oggi l’ordinanza con misure più stringenti, come era mia intenzione fare già stamattina, – commenta il sindaco Alessandro Ferro. – In questa ordinanza, che ho firmato poco fa, ho ritenuto di includere alcuni spazi particolari del nostro territorio. Questo in primis per evitare gli assembramenti e disincentivare le persone ad uscire, specie con le belle giornate in arrivo, e poi per agevolare la Polizia Locale e le Forze dell’ordine nell’effettuare controlli più incisivi e capillari. È un provvedimento particolarmente sentito, e spero apprezzato dai cittadini, che ho condiviso con il Prefetto, il Coc, il presidente del consiglio comunale, i miei assessori e consiglieri, sia di maggioranza, che di minoranza. Mi auguro però che altre situazioni che ci vengono segnalate nel territorio, come quelle dei trasporti pubblici affollati, possano essere risolte subito e le corse adeguate alle misure di contenimento del virus. Stiamo lavorando al massimo, ogni giorno, per superare insieme questa emergenza”. 

R.D.