//BREVI DA CAVARZERE n.20 – 2020

BREVI DA CAVARZERE n.20 – 2020

Riconoscimento. Nicola Fontolan, abitante a Boscochiaro, e noto anche nel mondo del pugilato, ma di professione macellaio, ha ottenuto il prestigioso attestato di “eccellenze italiane” per il lavoro svolto nel suo negozio di qualità, con il marchio delle carni da lui esposte in vendita. Un negozio, il suo, che vanta oltre sessant’anni di vita familiare. Congratulazioni.

Buoni spesa. Il Comune di Cona concederà buoni spesa per gli alimentari alle famiglie bisognose anche per il mese di maggio. Lo ha reso noto con una ordinanza il sindaco Alessandro Aggio. L’aiuto è destinato in primis a coloro che hanno subito una perdita economica per la contrazione o la chiusura della loro attività lavorativa. Moduli per la richiesta disponibili anche su internet.

Sanificazione. Il comune ha fatto sanificare anche la palestra della scuola “A. Cappon”, diventata ora sede di screening e quartiere generale della Protezione Civile locale per il coronavirus.

Tennis. Si può giocare a tennis in via Spalato, ma solo per i soci tesserati del circolo, con le misure di precauzione previste igienico-sanitarie: mascherine, guanti e gel disinfettante. Info: 342 00 66 028.

Paiella. La Pro Loco di Cona ha annullato la tradizionale “Festa della Paiella” a Conetta per il virus in corso.

Parco coperto dall’erba. Silvia Brombini, del Villaggio Busonera, ha inviato una risentita protesta perché il parco pubblico “Eroi di Nassiriya, 12 novembre 2017” è stato coperto dalle erbacce (panchine comprese) e i bambini non possono più giocare, e i genitori e i nonni far loro compagnia…

Civica. Il consigliere comunale Pasquali, dell’omonima lista civica di Boscochiaro, ha chiesto al sindaco Tommasi la costituzione di un “Fondo di garanzia” di € 200 mila, con il decreto “Cura Italia”, allo scopo di finanziare le attività commerciali messe in crisi dal coronavirus. Auspicando una riunione del consiglio comunale sull’argomento.

Coronavirus. Non tutti i cittadini, purtroppo, rispettano le norme in vigore per il coronavirus. Se ne lamenta la gente, e lo stesso sindaco Tommasi, in seguito alle segnalazioni ricevute sull’inosservanza di portare guanti e mascherina durante la circolazione e il passeggio quotidiano. I vigili urbani sono stati invitati a controllare.

Nutrie. Molti agricoltori si lamentano degli accresciuti danni apportati alle coltivazioni e agli argini dall’ulteriore diffondersi e prolificare delle nutrie: un animale molto meno combattuto in questo periodo. Temomo per il futuro raccolto e per la tenuta delle infrastrutture idrauliche in mancanza di urgenti provvedimenti di cattura.

Coronavirus. A Cavarzere si è registrato un nuovo caso: sale a 16 il numero dei contagiati fino a lunedì 4 maggio (1 persona deceduta, 5 guariti, 10 positivi, di cui 2 ricoverati). Questo il bollettino diramato dal sindaco Tommasi. 

(R. F.)