//Brevi Chioggia n.21-2020

Brevi Chioggia n.21-2020

*IL PLATEATICO RADDOPPIA GRATIS. Venerdì 15 maggio la giunta comunale ha approvato una delibera per consentire alle attività con plateatico già in essere di aumentarlo fino al 100%, gratuitamente per tutto il 2020. Raddoppiare gli spazi a disposizione per sedie, tavoli e ombrelloni permetterà di far rispettare le norme di distanziamento sociali necessarie per tutta la durata dell’emergenza Covid-19.

*OROLOGIO DEL COMUNE K. O. L’orologio del municipio è fermo da circa tre mesi alle 10.10, paradossalmente ora l’unico orologio funzionante in Corso del Popolo è quello del Dondi sul campanile di S. Andrea, il più antico del mondo.

*LAMPIONI RINNOVATI. La società Atlantico ha concluso il 13 maggio la manutenzione dei 45 lampioni di Corso del Popolo: è stato sostituito l’involucro interno dei lampioni ormai corroso dal salso.

*CARTOON ASSOMARINAS. Il dipartimento di Biologia marina dell’università di Padova e la darsena Le Saline hanno collaborato per la realizzazione del cartoon “Vivi il mare responsabilmente”: prodotto da Assomarinas, sarà distribuito negli oltre 80 porti turistici associati. Il cartoon trae spunto dal Codice di condotta del diportista di Fee International, organismo che rilascia la Bandiera Blu agli approdi turistici.

*BOE DI ORMEGGIO ALLE TEGNÙE. L’associazione le Tegnùe fa sapere che alcune boe attorno all’importante area naturalistica sono andate perdute durante le mareggiate invernali e saranno quanto prima ripristinate. Sul sito www.tegnue.it/boeepercorsi.asp si trova indicata la condizione attuale del sito. Al di fuori delle boe di ormeggio vige il divieto di immersione.

*SOSTEGNO AL REDDITO DEI PESCATORI. Pierpaolo Piva responsabile regionale della Fai-Cisl, fa il punto sulle notizie circa le misure di sostegno al reddito dei pescatori: per imbarcazioni con oltre cinque dipendenti l’ammortizzatore sociale sarà corrisposto direttamente dall’Inps, sotto i cinque dipendenti c’è la cassa integrazione in deroga. Gli assegni dovrebbero arrivare in breve. Frustrante, invece, come l’indennità di fermo stagionale venga corrisposta in media dopo un anno.

*MENO GENTE, PIÙ VEICOLI. Cala la popolazione ma non i veicoli immatricolati, anzi, aumentano: secondo dati Aci, oggi i veicoli dei chioggiotti sono oltre 32.500, circa 2.000 in più che nel 2004. In proporzione sono aumentati in maggior misura i motocicli rispetto alle auto, specie in annate in cui le condizioni di vendita sono state più vantaggiose. Aumentati anche i camion, quasi spariti i rimorchi.

*GUANTI E MASCHERINE GETTATI A TERRA O IN MARE. Fare Verde ha lanciato una campagna nazionale di sensibilizzazione al problema dell’abbandono nell’ambiente di guanti e mascherine monouso: inquinano e potenzialmente diffondono il virus Covid-19. Vanno nel rifiuto indifferenziato, ha spiegato il commissario locale dell’associazione Alessandro Penzo.

*LA STORICA COOPESCA IN LIQUIDAZIONE. Coopesca, cooperativa di Chioggia che negli anni d’oro arrivò a contare oltre 600 associati è in liquidazione per insolvenza per un debito di 1 milione di euro verso lo stato: negli anni tra 1995 e 1997 Coopesca ha beneficiato di sgravi contributivi e fiscali, solo in seguito classificati dall’Unione Europea come “aiuto di stato” perciò illegittimi. Dopo aver acceso un mutuo per 800.000 euro, constatato che non era ancora sufficiente, gli attuali 200 soci hanno gettato la spugna. Il tribunale di Venezia ha disposto la liquidazione coatta dei beni della società.

*BLITZ ANTIDROGA. Operazione antidroga il 18 maggio mattina a Chioggia con tanto di unità cinofila da parte della Polizia che ha fatto irruzione nelle abitazioni di tre chioggiotti arrestando un 46enne ritenuto il capo dell’organizzazione e già arrestato nel 2007; altri due agli arresti domiciliari

*FERROVIA. Tratta ferrovia Chioggia-Rovigo cenerentola in Veneto: non è considerata nel piano regionale infrastrutture. Tentano di rilanciare la questione i circoli Pd del territorio: 3 i problemi: mezzi antiquati,velocità ridotta,mancata inegrazione tariffaria col trasporto pubblico

*CONSIGLIO COMUNALE. Tre sedute del consiglio comunale in successione in videoconferenza in pochi giorni con attrezzature messe a punto per tutti. Tra i punti all’odg: il 20/5: bilancio, ponte anticuneo salino sul Brenta; il 22: 5G, danni da Covid al turismo; il 26: plateatici, ciclabile a B.S.Giovanni, escavo fondali. 

E. Ballarin