//Abusivismo in spiaggia
mercato abusivo in spiaggia

Abusivismo in spiaggia

SITUAZIONE SUL LITORALE

Ora più che mai un problema anche igienico oltre che economico

Riaprono i negozi e tutte le attività commerciali, con queste il mercato del giovedì in centro storico. Nonostante il lockdown è arrivata finalmente l’estate. “Ovviamente – scrive Beniamino Boscolo Capon, consigliere di Forza Italia, queste attività hanno riaperto con tutte le prescrizioni del distanziamento sociale, con l’obbligo della sanificazione e soprattutto con un bilancio aggravato da costi maggiori, con meno clienti, con conti in rosso e lavoratori ancora sospesi dal lavoro per tre mesi di chiusura forzata. La situazione resta, quindi, ancora drammatica. Hanno riaperto anche le spiagge, e con loro   ‘il mercatino abusivo della battigia’ in questi anni diventato una casba, un vero è proprio suk.…. Quello insomma che non paga tasse, non si cura della sanificazione, non controlla il distanziamento sociale, che viene gestito dalla criminalità organizzata, muove affari ingenti e fa concorrenza sleale a tutti gli altri in regola e oggi in difficoltà, più di ieri”. “Finito anche per loro (gli abusivi) il lockdown,- scrive a sua volta, sullo stesso tema il consigliere della Lega Marco Dolfin. – Eccoli di nuovo all’opera sulle nostre spiagge, sulle nostre battigie a vendere indisturbati le loro mercanzie, le loro cianfrusaglie taroccate, in barba a tutto e a tutti !! Certo se non ci fossero i molti compratori ignari dei danni economici, finanziari arrecati, non esiterebbe questo fenomeno, che purtroppo trova terreno fertile proprio per il numero degli acquirenti. Prepariamoci a vedere sulle nostre battigie, una vera invasione di venditori abusivi i famosi ‘vu’ cumpra’”. Mentre il Consigliere di Forza Italia si domanda con mano leggera : “se l’Amministrazione pentastellata di Chioggia si è accorta di tutto ciò, – sottolineando che forse per lei – è più importante e facile multare gli ambulanti o i commercianti in centro storico, o mettere multe alle auto, o vessare i turisti con la tassa di soggiorno, o ancora fare ordinanze free smoke senza condividerle con nessuno,   con il solo scopo di multare clienti o concessionari…”,  il consigliere della Lega ritorna sulla questione del personale domandandosi come sarà possibile contrastare l’abusivismo in spiaggia senza assunzioni di stagionali, con solo 38 Agenti in forza alla Polizia Municipale in totale, per una popolazione di 50 mila abitanti che triplica nei mesi estivi e con il problema in più di quest’anno del Coronavirus. Nel suo comunicato con una certa ironia continua così: “visto la recente aggressione accorsa a 2 agenti in servizio… Mi farebbe piacere vedere, la stessa assessora Genny Cavazzana, fresca di  fiducia della sua parte politica, dopo lo spauracchio della mozione di sfiducia se sarà così attenta, come nell’occasione dell’inaugurazione di una nuova attività commerciale in Corso del Popolo, a presentarsi in battigia con la fascia tricolore a far desistere l’illegalità, visto che i suoi referati sono proprio  ‘commercio e sicurezza’!  Sono proprio curioso di vedere quali saranno le contromisure che l’Amministrazione, Assessore in testa, metteranno in campo di fronte a tale fenomeno”.

(r. d.)